Perseguitati dai debiti? Una speranza in più con l’organismo di composizione della crisi

La volontà di far nascere questo organismo è scattata circa un anno fa, osservando un avanzamento degli stati di crisi per le famiglie e i piccoli imprenditori con debiti verso gli enti pubblici, il fisco e le banche, ma anche nelle associazioni sportive e nel volontariato senza fini di lucro, tutte casistiche che non possono essere ricompense nelle procedure della legge fallimentare

Enrica Cherici
Enrica Cherici
Invia per email  |  Stampa  |   11 gennaio 2017 14:04  |  Pubblicato in Economia, Arezzo, Casentino, Valdarno, Valdichiana, Valtiberina


La provincia di Arezzo adesso ha il suo organismo di composizione della crisi. Lo ha istituito l’Ordine dei Commercialisti presieduto dal neo eletto Giovanni Grazzini. Il coordinatore del servizio, per il quale prestano ore di volontariato 70 professionisti aretini, è l’ex presidente Fabio Battaglia.
Il servizio permetterà ai debitori “meritori” di non essere perseguitati a vita da una sorta di ergastolo civile, potranno intraprendere una strada che a seconda che siano piccoli imprenditori non fallibili oppure semplici famiglie, li porterà o a un piccolo concordato o a un piano di rientro del debito. Alla base però ci dovranno essere condizioni credibili dello stato di insolvenza.

La volontà di far nascere questo organismo è scattata circa un anno fa, osservando un avanzamento degli stati di crisi per le famiglie e i piccoli imprenditori con debiti verso gli enti pubblici, il fisco e le banche, ma anche nelle associazioni sportive e nel volontariato senza fini di lucro, tutte casistiche che non possono essere ricompense nelle procedure della legge fallimentare.

… in aggiornamento

 Enrica Cherici 
Enrica ChericiAretina D.o.c.g., giornalista con la passione amaranto. Mamma consapevole, moglie.
Altre dall'autore »
blog comments powered by Disqus