Oro Arezzo: nuove date per evitare Pasqua e Ramadan. Incoming speciale per paesi che chiedono tecnologie

All'interno di Oro Arezzo anche la 29esima edizione del concorso Premiere che premia le nuove tendenze e la creatività del gioiello Made in Italy e che quest'anno ha come tema l'anello.

Al via la nuova edizione di Oro Arezzo, la manifestazione, organizza da Ieg, che valorizza a livello internaizonale la migliore produzione orafa Made in Italy a partire da quella aretina. E con questa edizione raggiunge un traguardo importante: il 40esimo anniversario.

La manifestazione nel 2019 anticipa e cambia data, dal 6 al 9 aprile ad Arezzo Fiere e Congressi, per meglio armonizzare il calendario delle fiere del settore orafo e per evitare la sovrapposizione con le festività religiose come la la Pasqua, le festività ebraiche e il Ramadan, in modo da agevolare la presenza di espositori e buyer provenienti da mercati target per il distretto orafo italiano.

Con espositori che rappresentano alcune tra le eccellenze produttive dei principali poli orafi italiani, Oro Arezzo offre ai propri clienti know-how ed esperienza dei mercati e della distribuzione, nonché la conoscenza diretta di tutti i principali operatori mondiali del settore con oltre 450 buyers ospitati, di cui l’80% internazionali, operatori di mercati emergenti e tradizionali, provenienti da 60 paesi grazie al supporto di Ministrero per lo Sviluppo economico e l'Istituto per il commercio estero.

Un appuntamento importante per il settore che si sviluppa attraverso percorsi espositivi dedicati all’oreficeria, gioielleria, argenteria, semilavorati e pietre che accolgono alcune tra le migliori aziende manifatturiere italiane. La manifestazione prevede anche aree dedicate quali Cash & Carry, uno spazio dinamico e innovativo che offre opportunità alle aziende di vendere sul pronto o l’area Tech, che occuperà un intero padiglione,dedicata ai sistemi di lavorazione più tecnologici.

Quest’anno inoltre Ieg per la prima volta organizzerà assieme a ICE Meccanica e AFEMO (Associazione Fabbricanti Esportatori Macchine per Oreficeria) un incoming dedicato dai Paesi che stanno maggiormente richiedendo tecnologie, quali ad esempio Indonesia, Algeria, Marocco e Malesia con il coinvolgimento di 30 aziende.

Come ogni anno protagonista di Oro Arezzo sarà la premiazione del Concorso Premiere, giunto alla sua 29ma edizione: il contest che punta i riflettori sulle nuove tendenze, la creatività e l'innovazione del gioiello Made in Italy, proponendo agli espositori una nuova sfida ad ogni edizione.

Per celebrare la meta del 40° anniversario, il contest Premiere sceglie quest’anno come tema portante l’anello: il gioiello più amato, forse il più antico e solenne, carico di significati simbolici e di stile. Gioielli senza tempo ed icone di stile, che continuamente si reinventano per esprimere la personalità di chi li indossa.

In ogni nuova edizione alle aziende partecipanti viene richiesto di realizzare un pezzo che esprima il massimo della creatività coerentemente con lo stile aziendale, una creazione che si ispiri a forme tradizionali reinterpretate in modi non convenzionali, con la massima libertà nella scelta dei materiali e delle lavorazioni.

Come di consueto, i gioielli, che saranno esposti durante il periodo della fiera, verranno poi giudicati da una giuria selezionata, composta da operatori ed esperti del settore della gioielleria, della moda, della stampa e della comunicazione, presieduta da Beppe Angiolini, presidente onorario Camera nazionale buyer della Moda e art director di Oro Arezzo e Gold/Italy.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pensionato trovato morto in un oliveto: dramma in Valdichiana

  • Omicidio di Maria, ieri il funerale della donna. Ferrini e le sue paure: "Temeva un danno di immagine sul lavoro"

  • Addio agli aloni su finestre e specchi, come lavare i vetri di casa

  • Batterio New Delhi: un caso nell'Aretino. Il monitoraggio e la prevenzione in Toscana

  • "Dormivamo, ci sono entrati in casa e hanno rubato", il racconto. Aumentano le segnalazioni: controlli straordinari

  • "Carne francese venduta come argentina", mega multe dei Forestali a un banco di Street Food

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento