Uno strumento per superare la crisi da sovraindebitamento

Una nuova puntata di #NonSoloFisco la rubrica di Arezzo Notizie in collaborazione con l’Ordine dei dottori commercialisti ed esperti contabili della provincia di Arezzo. Conduce Enrica Cherici

Enrica Cherici
Enrica Cherici
Invia per email  |  Stampa  |   9 ottobre 2017 18:36  |  Pubblicato in Economia, Arezzo, Casentino, Valdarno, Valdichiana, Valtiberina


Il sovra-indebitamento dei consumatori, delle famiglie e di tutte quelle aziende che non possono essere sottoposte al fallimento. Per loro e per questo fenomeno tipico dei nostri tempi è nato l’Organismo di Composizione della Crisi che ad Arezzo è stato voluto ed aperto dall’Ordine dei dottori commercialisti ed esperti contabili che ha la sua sede e quindi lo sportello per questo servizio in piazza Guido Monaco.

“E’ uno strumento che può servire per uscire da quello che definisco come l’ergastolo civile” spiega Fabio Battaglia.

E’ il professionista che ci spiega chi, come e perché si può cercare di superare la crisi da sovraindebitamento con questo strumento

Nessun bacchetta magica e qualche caso nemmeno così si potrà risolvere, ma alcune strade da percorrere ci sono, ad una prima fase di ascolto, segue l’analisi dei debiti e la stesura di un piano di rientro. Per tutti un consiglio “Cercate di non giungere ad una fase di crisi acuta dalla quale è difficile tornare indietro, prima si interviene e più probabilità ci sono di ottenere buoni risultati.”

 

 

 

 Enrica Cherici 
Enrica ChericiAretina D.o.c.g., giornalista con la passione amaranto. Mamma consapevole, moglie.
Altre dall'autore »
blog comments powered by Disqus