Giessegi cresce con Baraclit: oltre 10 milioni di euro per ampliare la sede storica

La proprietà – Ing. Gabriele Miccini – del noto brand marchigiano, con un investimento di oltre 10 milioni di euro, ha deciso di ampliare la sede storica di Giessegi commissionando la realizzazione del nuovo edificio produttivo a Baraclit,

Redazione Arezzo Notizie
Redazione Arezzo Notizie
Invia per email  |  Stampa  |   19 maggio 2017 15:31  |  Pubblicato in Economia, Casentino


Giessegi Industria Mobilli, oggi realtà italiana tra le più significative nel panorama dell’arredamento internazionale, in particolar modo conosciuta nel settore delle camerette bambino, ha scelto la qualità e la tecnologia dei prefabbricati Baraclit per la realizzazione del nuovo maxi stabilimento produttivo ad Appignano (Macerata).

La proprietà – Ing. Gabriele Miccini – del noto brand marchigiano, con un investimento di oltre 10 milioni di euro, ha deciso di ampliare la sede storica di Giessegi commissionando la realizzazione del nuovo edificio produttivo a Baraclit, unica azienda di prefabbricazione capace di coniugare sicurezza di prodotto (antisismica), affidabilità economico-finanziaria e soluzioni tecnico-costruttive evolute al vertice nel settore dell’edilizia industrializzata.

I 25.000 mq del fabbricato, con pianta a forma quadrata e sistema di copertura Aliant Spazio (best seller del portafoglio prodotti di Baraclit), presentano infatti una maglia strutturale molto ampia (20×30 metri) e contemporaneamente un minimo ricalo (soli 40 cm) delle travi portanti della copertura. Tale soluzione progettuale ha permesso di sfruttare al massimo lo spazio sia in verticale (l’altezza utile è di 5,50 metri) che in orizzontale (600 mq senza pilastri intermedi), ottimizzando così il layout interno per la committenza.

L’edificio, in cui verrà gestito il ciclo produttivo completo delle camerette bambino, è stato realizzato con grande attenzione all’aspetto della tenuta in caso di terremoti (connessioni antisismiche brevettate da Baraclit) e a quello del risparmio dei consumi (riscaldamento a pavimento e copertura predisposta per l’integrazione di moduli fotovoltaici senza perforazioni del manto di impermeabilizzazione – plus esclusivo della divisione Baraclit b.POWER).

La consegna del maxi stabilimento, i cui lavori sono stati completati in soli 4 mesi sotto la direzione dell’Ing. Juri Ragonio, ha rispettato le scadenze previste nonostante le condizioni meteo avverse (neve e gelo) del periodo invernale. Un montaggio rapido ed efficace reso possibile dall’impiego dei sistemi prefiniti Baraclit che consentono l’immediata posa in opera anche in presenza di situazioni atmosferiche sfavorevoli.

Tempi veloci, costi certi e qualità elevata. La scelta di Baraclit ha pienamente soddisfatto Giessegi che ha scommesso con successo sulla tecnologia dei prefabbricatori toscani, distinguendosi così rispetto ai sistemi costruttivi tradizionali utilizzati nei precedenti interventi edilizi del gruppo.

Baraclit dal 1946 è leader nel settore dei prefabbricati in cemento per l’edilizia industriale, commerciale e logistica. Con una superficie produttiva di 300.000 mq e oltre 350 dipendenti, l’azienda serve il territorio nazionale e i Paesi esteri limitrofi dallo stabilimento di Bibbiena (AR), il più grande centro di prefabbricazione italiano. Baraclit si è affermata nel panorama dell’architettura industriale lanciando sul mercato strutture rivoluzionarie per innovazione, duttilità applicativa e valore aggiunto. Tra i moltissimi tentavi di imitazione, il sistema Aliant si distingue ancora oggi per l’unicità delle sue caratteristiche costruttive, architettoniche e per l’esclusivo sistema di impermeabilizzazione. Baraclit, in 70 anni di storia, ha all’attivo 15.000 strutture realizzate, oltre 22 milioni di mq coperti con un fatturato annuo di 60 milioni di euro e 2 prestigiosi premi di architettura a livello nazionale per le sedi di Prada Shoes Factory (Montegranaro, AP) e di Maglificio Gran Sasso (Sant’Egidio alla Vibrata, TE).

blog comments powered by Disqus