Esportiamo, il nuovo servizio di consulenza avanzata per l’internazionalizzazione di Confartigianato

Appuntamento il 20 giugno ore 18.00 per la presentazione del progetto

Nasce un nuovo servizio per imprenditori che vogliono puntare sull'export per i prodotti o i servizi delle loro aziende. “Esportiamo” è stato creato da Confartigianato Imprese Arezzo per offrire consulenza avanzata agli associati che intendono promuovere o rafforzare la loro presenza sui mercati internazionali.

“Presenteremo il nostro nuovo progetto – spiega il segretario generale Alessandra Papini - il prossimo 20 giugno alle 18.00 presso la sede di Confartigianato in via Tiziano 32 ad Arezzo. Sarà un incontro gratuito ed aperto a tutte le aziende interessate – continua Alessandra Papini - in cui verranno analizzate le principali azioni da intraprendere per affrontare con successo i mercati internazionali. Durante il seminario, partendo dai casi di successo di piccole imprese che  già operano sui mercati esteri la nostra Temporary Export Manager illustrerà il nuovo servizio di consulenza avanzata studiato per accompagnare le aziende nel loro percorso di internazionalizzazione o per rendere più efficace e performante l'attività già intrapresa sui mercati esteri”.

In breve, come si svolgerà il nuovo servizio proposto da Confartigianato?

“Per prima cosa – spiega Alessandra Papini - verrà effettuato un breve corso di formazione di 16 ore destinato ai soci delle aziende partecipanti o ai loro più stretti collaboratori. Al termine del percorso formativo è previsto un vero e proprio check - up aziendale in occasione del quale la Temporary Export Manager analizzerà per una giornata insieme ai responsabili dell’azienda i processi attraverso cui viene gestita l’attività commerciale, individuandone le potenzialità di crescita ed i possibili percorsi di sviluppo sui mercati internazionali".

Il check-up aziendale servirà a tarare l’intervento di consulenza avanzata che - una volta attivato - vedrà la Temporary Export Manager operare in stretta collaborazione con i soci dell’azienda nelle attività di sviluppo e gestione della clientela internazionale sui mercati selezionati.

“Riuscire a cogliere le opportunità offerte dai mercati globali - conclude il segretario generale di Confartigianato Imprese Arezzo - è un passo fondamentale anche per le piccole imprese che vogliono investire nella loro crescita. Il Made in Italy è oggi sempre più conosciuto e ricercato sui mercati internazionali. Occorre tuttavia una guida che sappia accompagnare l'imprenditore a compiere le scelte giuste evitando di compiere errori e di disperdere energie e denaro. Partecipare all'incontro del prossimo 20 giugno sarà senz'altro utile per tutti coloro che nell’attuale scenario competitivo vogliono approfittare al meglio dei vantaggi offerti dai mercati internazionali”.

Per ulteriori informazioni è intanto a disposizione lo staff del Gruppo Internazionalizzazione di Confartigianato Imprese Arezzo:

Manuela Boncompagni (Tel. 0575314281 - manuela.boncompagni@artigianiarezzo.it)

Gigliola Fontani (Tel. 0575314210 - gigliola.fontani@artigianiarezzo.it)

Paolo Frusone (Tel. 0575314285 - paolo.frusone@artigianiarezzo.it)

Potrebbe interessarti

  • Carta d'identità elettronica obbligatoria: ecco come ottenerla

  • Ragno violino, come riconoscerlo e come difendersi dal morso

  • Lo zenzero fa bene, ma non sempre: quando e perché non va consumato

  • I 5 errori da evitare quando si arreda casa

I più letti della settimana

  • Sagre e feste paesane: un calendario completo per non perderne nessuna

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Carta d'identità elettronica obbligatoria: ecco come ottenerla

  • Va a sbattere contro un muro: soccorso con Pegaso

  • Schianto all'alba in Valdichiana. Due feriti, uno è in gravi condizioni

  • Ragno violino, come riconoscerlo e come difendersi dal morso

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento