Arezzo come il Nordest, traina export ed economia. La firma sull'exploit toscano (+17,4%)

Il report sulle esportazioni dell'istituto nazionale di statistica del primo semestre e del secondo trimestre 2019 dell'Italia. Brillano le regioni del Centro e Arezzo è tra le province più dinamiche

Vendite all'estero trainanti nell'economia nazionale. Con la provincia di Arezzo che gioca un ruolo da protagonista nell'exploit delle regioni del Centro Italia. E' qel che emerge dal report dell'Istat che per il secondo trimestre 2019 (aprile-giugno) stima una crescita congiunturale delle esportazioni per il Centro del 5% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.. Si tratta del territorio con la performance migliore, seguito dal Sud e dalle Isole (+4%) "mentre sia il Nord-est sia il Nord-ovest registrano una lieve diminuzione delle vendite (-0,6% e -0,4% rispettivamente)". Il Centro Italia, addirittura, fa registrare un +17,4% nelle vednite all'estero per quanto riguarda il periodo gennaio-giugno 2019.

Nell’analisi provinciale dell’export - spiega l'Istat - si segnalano le performance positive di Firenze, Latina, Bologna Frosinone, Milano e Arezzo

La fotografia dell'Istat per il primo semestre 2019

Nel periodo gennaio-giugno 2019, si rileva un sostenuto incremento tendenziale delle vendite sui mercati esteri per il Centro (+17,4%), molto più contenuto per il Sud (+2,5%) e il Nord-est (+1,5%), mentre il Nordovest mostra una contenuta diminuzione (-1,1%) e le Isole una marcata contrazione dell’export (-11,9%). Nei primi sei mesi dell’anno, tra le regioni più dinamiche all’export su base annua, si segnalano Lazio (+26,9%), Molise (+24,6%), Toscana (+17,9%), Campania (+10,4%) e Puglia (+10,1%). Diversamente, si registrano ampi segnali negativi per Calabria (-22,0%), Basilicata (-19,5%) e Sicilia (-17,3%). Nel primo semestre 2019 le vendite di articoli farmaceutici, chimico-medicinali e botanici dal Lazio e di articoli in pelle, escluso abbigliamento dalla Toscana contribuiscono alla crescita tendenziale dell’export nazionale per 1,7 punti percentuali.

Il commento sul secondo trimestre 2019

Nel secondo trimestre 2019 prosegue la sostenuta espansione dell’export per le regioni del Centro, sia in termini congiunturali sia tendenziali. Questa positiva dinamica si traduce in una rilevante crescita tendenziale delle regioni del Centro nel primo semestre 2019 trainata principalmente dalle vendite di articoli farmaceutici, chimicomedicinali e botanici, di prodotti tessili e dell'abbigliamento, pelli e accessori e di metalli di base e prodotti in metallo, esclusi macchine e impianti.

L'importanza di Arezzo nell'export nazionale

primo-semestre-istat-2

Dai grafici contenuti nel report dell'Istat si evince come Arezzo sia cruciale per l'apporto al traino della variazione positiva delle esportazioni nazionali al pari della maggior parte delle province del laborioso Nord-Est (figura 2) e non solo tra le province al top per performance nei primi sei mesi del 2019 (figura 1).

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Omicidio di Maria, ieri il funerale della donna. Ferrini e le sue paure: "Temeva un danno di immagine sul lavoro"

  • Pensionato trovato morto in un oliveto: dramma in Valdichiana

  • Addio agli aloni su finestre e specchi, come lavare i vetri di casa

  • Batterio New Delhi: un caso nell'Aretino. Il monitoraggio e la prevenzione in Toscana

  • "Dormivamo, ci sono entrati in casa e hanno rubato", il racconto. Aumentano le segnalazioni: controlli straordinari

  • "Carne francese venduta come argentina", mega multe dei Forestali a un banco di Street Food

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento