Cna Arezzo con Amazon lancia la sfida dell'artigianato di qualità

Un canale globale per l’artigianato e la piccola impresa. Il vettore è l’e-commerce, il nome è Amazon. Durante gli ultimi 12 mesi, il numero di aziende italiane che hanno esportato prodotti con Amazon è cresciuto più del 90% con un fatturato di...

Cna_amazon

Un canale globale per l’artigianato e la piccola impresa. Il vettore è l’e-commerce, il nome è Amazon. Durante gli ultimi 12 mesi, il numero di aziende italiane che hanno esportato prodotti con Amazon è cresciuto più del 90% con un fatturato di più di 133 milioni di euro.

CNA ha presentato alla Borsa Merci la piattaforma Made in Italy di Amazon, lanciata in Italia, Inghilterra e da dicembre anche negli Stati Uniti. E’ un negozio online - "Collezioni Italiane" - per prodotti artigianali di qualità in collaborazione con Artex.

Nel marketplace di Amazon sono già 100 gli artigiani presenti con circa 1.000 prodotti dei settori oro, moda, artigianato artistico e legno. Il servizio per le imprese CNA è all inclusive: caricare i prodotti, fare foto professionali secondo i requisiti richiesti dalla piattaforma, magazzino e spedizione merci, scrittura testi in italiano/inglese.

“Il nostro territorio ha molte eccellenze – ha sottolineato la Presidente CNA, Franca Binazzi. Se in passato la bottega artigiana aveava un circuito interno, oggi il mercato è diventato globale, specie per il Made in Italy e sono strategici piattaforme come quella creata da Amazon, largamente utilizzata da un pubblico di ogni età. Si tratta di valorizzare il presente per rendere ancora più competitivo il futuro, utilizzando questi nuovi strumenti e promovendo il Made in Italy e quindi l’artigianato”.

Una strategia condivisa anche dalle istituzioni.

Secondo l’Assessore del Comune di Arezzo, Marcello Comanducci: “la sensibilizzazione è importante: solo il 4% delle aziende italiane sfrutta gli e-commerce. CNA ha trovato il momento giusto in cui promuovere questo metodo di vendita: in pochi click un’azienda e un consumatore possono concludere un affare. La vendita online è più veloce e questo può essere molto utile agli artigiani e al manifatturiero”.

Il Presidente della Camera di Commercio, Andrea Sereni osserva che: “questo evento si coniuga con la politica che la Camera svolge da tempo. Le aziende che hanno raccolto la sfida della digitalizzazione sono state in grado di contrastare meglio la morsa della crisi ed oggi chi continua ad investire nell'innovazione, riesce a crescere incrementando il faatturato e ampliando i propri mercati. Il Made in Italy ha un vantaggio in più: è il secondo marchio più noto al mondo, dopo la Coca Cola”.

Il ruolo e le potenzialità di Amazon sono stati sottolineati da Alessandro Frau, account manager di Amazon Italia: “Amazon nel 2000 ha introdotto l’idea di marketplace. Oggi ha 280 milioni di utenti e in Italia ben 10 milioni. Dal 5 ottobre è on line il nuovo store “Made in Italy”: vogliamo condividere la nostra visione di market con l’artigianato di qualità. Il nostro è uno strumento semplice ed efficace che ha subito incontrato l'interesse dell'imprenditore, creativo, dinamico e flessibile”.

E Alessandro Riccieri di Artex ha quindi aggiunto: “siamo quelli che accompagnano gli artigiani su Amazon. Non essere sui marketplace ormai è una debolezza per l’azienda. La piattaforma Amazon ha regole ben precise: primo requisito è curare l'immagine, raccontare la storia d'impresa, affascinare il consumatore e, non da ultimo, rimanere nei tempi di consegna. E' importante la gestione delle spedizioni: per questo Artex offre il servizio di stoccaggio merce e magazzino”.

Infine Laura De Benedetto di MakeTank, e-commerce per maker e designer che realizzano prodotti italiani con tecniche digitali, ha evidenziato il ruolo dell’immagine: “utilizzare belle foto in HD è essenziale per il web. Noi vendiamo Made in Italy contemporaneo e valorizziamo le idee. Siamo una fusione di tecnologia e lavorazioni artigianali”.

Potrebbe interessarti

  • Carta d'identità elettronica obbligatoria: ecco come ottenerla

  • Ragno violino, come riconoscerlo e come difendersi dal morso

  • Lo zenzero fa bene, ma non sempre: quando e perché non va consumato

  • I 5 errori da evitare quando si arreda casa

I più letti della settimana

  • Sagre e feste paesane: un calendario completo per non perderne nessuna

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Carta d'identità elettronica obbligatoria: ecco come ottenerla

  • Va a sbattere contro un muro: soccorso con Pegaso

  • Schianto all'alba in Valdichiana. Due feriti, uno è in gravi condizioni

  • Ragno violino, come riconoscerlo e come difendersi dal morso

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento