Centri commerciali naturali, aperto nuovo bando con contributi per promozione e animazione

Le domande potranno essere presentate fino al 25 settembre da Mpmi in forma associata localizzate in un centro commerciale naturale sito all'interno di comuni con meno di 20 mila abitanti

Aperto un nuovo bando per l'accesso ai cofinanziamenti regionali per le attività di promozione e animazione dei Centri commerciali naturali. Le domande potranno essere presentate fino al 25 settembre da Mpmi in forma associata localizzate in un centro commerciale naturale sito all'interno di comuni con meno di 20 mila abitanti oppure in due o più centri commerciali naturali siti all'interno di due o più comuni di cui al massimo uno con più di 20 mila abitanti purché appartenenti allo stesso ambito turistico o ad ambiti turistici contigui. La dotazione finanziaria è di 185.500 euro per il 2019 e 94.500 euro per il 2020.

"La Regione – afferma l'assessore regionale alle attività produttive Stefano Ciuoffo – continua così a sostenere la realizzazione di progetti di promozione e animazione dei Ccn, nell'ambito di quel ventaglio di azioni volte alla sostenibilità e alla competitività del sistema distributivo regionale, al fine di arginare lo spopolamento delle attività commerciali che, desertificando i piccoli centri storici, riducono la qualità di vita dei residenti oltre che l'offerta turistica. Cerchiamo di sostenere le reti di piccoli esercizi di vicinato e dell'artigianato ubicati nei Borghi e nei piccoli comuni, quel commercio diffuso che ha bisogno di essere tutelato. Animazione e promozione di questi luoghi sono l'elemento di vitalità per le nostre città".

Il costo totale del progetto presentato non deve essere inferiore a 7 mila euro. Sarà erogato un contributo massimo del 50% del valore delle spese ammissibili e comunque non superiore a 30 mila euro.

Le attività previste dal progetto dovranno essere realizzate nel periodo compreso tra il 23 aprile 2019 ed il 30 aprile 2020. Sono ammissibili le seguenti tipologie di spesa: attività di assistenza tecnica (coordinamento e gestione) al progetto nel limite del 15% del costo totale del progetto ammesso per un massimo di 9 mila euro; acquisto di servizi promozionali e di comunicazione; acquisto di materiali promozionali e di comunicazione; servizi diretti alla clientela in occasione delle manifestazioni; servizi di animazione e intrattenimento; iniziative di fidelizzazione e di direct marketing; materiale che contraddistingua visivamente l'appartenenza di un'attività commerciale ad un centro commerciale naturale nella percentuale massima del 10% del costo totale del progetto ammesso fino ad un massimo di 6 mila euro.

La domanda di aiuto deve essere redatta esclusivamente on-line accedendo al Sistema Gestionale del bando e si considera presentata solo ed esclusivamente se inoltrata per via telematica attraverso il sistema informatico di Sviluppo Toscana S.p.A.

Tutte le informazioni su bando e adempimenti possono essere richieste agli indirizzi ccn2019imprese@sviluppo.toscana.it (assistenza sul bando e sui contenuti della domanda) oppure supportoccn2019@sviluppo.toscana.it (supporto tecnico-informatico sul sistema gestionale).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sagre, feste paesane e cibo di strada: un calendario per i buongustai

  • Una tempesta ferma due treni, sfonda finestrini e ferisce i passeggeri. Maxi esercitazione in provincia di Arezzo

  • Incidente lungo la Regionale 71. Due giovani ferite

  • Le classifiche dalla serie C alla Terza categoria | 2019/2020

  • Caos alla stazione: studente di 15 anni pestato finisce in ospedale

  • Runner 45enne in arresto cardiaco, ragazza in bici si ferma e gli fa il massaggio al cuore: salvato

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento