Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Salvini verso Firenze: "Sono stati 21 anni straordinari". Guasconi: "Un premio meritato"

Periodo di lavoro ad Arezzo ancora per qualche settimana, anche per preparare al meglio il passaggio di consegne

 

Ultimi mesi di lavoro e poi il trasferimento a Firenze. Giuseppe Salvini, da 21 anni in forze alla Camera di commercio di Arezzo e che recentemente con il suo sostanziale contributo si è unita con quella di Siena sta lavorando, con il solito aplomb, prima di cambiare ufficio. Lo farà non immediatamente, ma probabilmente nel giro di un paio di mesi, il tempo utile per i vari passaggi burocratici e per preparare un morbido passaggio di consegne.

"Questo è un percorso che deve ancora perfezionarsi, il mio impegno sarà quello di assicurare una gradualità al passaggio di consegne, in maniera ordinata, per garantire al meglio quello che abbiano finora fatto. Sono stati 21 anni straordinari, meravigliosi, intensi, al servizio del sistema economico locale. Gli ultimi insieme al presidente di Arezzo Siena, stimolanti pieni di risultati concreti. Adesso ci aspetta un periodo di lavoro insieme, nell'armonia che ha sempre contraddistinto il nostro operato."

L'ultimo risultato è stato proprio quello di unire le strutture di Arezzo e Siena.

"Il risultato è stato straordinario ne verifichiamo i risultati - ha dichiarato il presidente Massimo Guasconi - per Giusppe si sta prospettando un grande premio alla carriera per uno come lui che si è sempre votato ad una missione, non è un semplice ricoprire un ruolo per lui, si vede, lo sente nel profondo. Un grandepremio meritatissimo, per Arezzo non poter contare più su Giuseppe sarà sicuramente una perdita, ma stiamo lavorando al suo fianco affinché tutto questo avvenga nel modo più dolce possibile, abbiamo le competenze per ricoprire questi ruoli in maniera adeguata."

Potrebbe Interessarti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento