Arezzo terra di pensionati, per un contribuente su tre è l’unico reddito. Tanti sotto i 10mila euro

Se il numero di pensionati risulta alto, diventa considerevole – visti anche gli importi delle pensioni minime – la percentuale di contribuenti pensionati che dichiarano meno di 10 mila euro all’anno.

Nadia Frulli
Nadia Frulli
Invia per email  |  Stampa  |   16 aprile 2018 11:20  |  Pubblicato in Economia, Arezzo, Casentino, Valdarno, Valdichiana, Valtiberina


Per un terzo degli italiani il reddito dichiarato deriva da una pensione. Per la precisione sono il 35, 78 per cento i contribuenti ad averlo sostenuto lo scorso anno compilando il 730. E nell’Aretino la percentuale aumenta, arrivando a sfiorare il 50 per cento nei comuni montani. Arezzo insomma si sta trasformando in una terra di pensionati. I dati sono stati elaborati e pubblicati da Sole 24 Ore utilizzando le informazioni sulle dichiarazioni Irpef rese disponibili recentemente dal Ministero delle Finanze.

Se il numero di pensionati risulta alto,  diventa considerevole –  visti anche gli importi delle pensioni minime – la percentuale di contribuenti pensionati che dichiarano meno di 10 mila euro all’anno. Nel solo comune di Arezzo il 39,88 per cento dei redditi dichiarati proviene da una pensione e di questi il 24,20 per cento è inferiore ai 10 mila euro. Il record però appartiene a Sestino, dove sono le pensioni rappresentano il 49,89 dei redditi e nel 38,77 per cento dei casi si parla di cifre inferiori ai 10 mila euro. Seguono Montemignaio, con 49,41 per cento di pensioni e il 32,05 per cento con meno di 10mila euro, Badia Tedalda (48,25 per cento di contribuenti pensionati dei quali il 35,18 sotto i 10mila euro).


Fanno da contraltare i comuni con meno pensionati: sono in tre ad avere percentuali appena al di sotto della media nazionale, ma comunque con un contribuente su tre pensionato. Si tratta di Marciano della Chiana (35,25 per cento reddito da pensione e 27,06 per cento inferiore ai 10mila euro), Foiano (35,98% e 29,10) e Castiglion Fiorentino (37,72%, 26,98%).

 Nadia Frulli 
Nadia FrulliUna laurea, un master e tanta voglia di raccontare la propria città.
Altre dall'autore »
blog comments powered by Disqus