Arezzo nel mondo con l'oreficeria e l'agroindustria. Le fiere di Hong Kong e Kuala Lumpur

Arezzo nel mondo con le sue eccellenze dell'oreficeria e del mondo dell'agricoltura e dei prodotti tipici dell'enogastronomia. E' un settembre importante per la promozioni dei beni made in Arezzo che saranno protagonisti di due missioni...

 

Arezzo nel mondo con le sue eccellenze dell'oreficeria e del mondo dell'agricoltura e dei prodotti tipici dell'enogastronomia. E' un settembre importante per la promozioni dei beni made in Arezzo che saranno protagonisti di due missioni commerciali nelle importanti fiere di settore che sono in programma nel prossimi giorni a Hong Kong e Kuala Lumpur.

A partire dal 16 settembre prenderà il via la doppia esposizione di Gem Fair e del'Hong Kong Jewellery la prima dedicata esclusivamente alle materie prime come diamanti, gemme e perle che si terrà all'Asia World Expo, la seconda in programma fino al 22 settembre 2015, dedicata alla gioielleria ospitata nell'abituale Hong Kong Convention and Exhibition Centre. La manifestazione, nata nel 1983, coinvolge oltre 3700 espositori provenienti da 49 paesi distribuiti su una superficie di 135.000 mq. Assieme alla Hong Kong International Jewellery Show che si svolge invece nel mese di marzo, rappresenta uno dei più importanti eventi fieristici internazionali del settore, grazie agli oltre 53.000 visitatori soprattutto buyer, provenienti da oltre 130 paesi. La gioielleria made in Arezzo sarà presente con 50 imprese ospitate nel padiglione “Italia”, una decina delle quali potranno contare su un contributo ad hoc dell'Ente camerale.

L'Arezzo da assaporare invece sarà protagonista per due giorni, 14 ed il 15 settembre in Maleysia dove si terrà “The taste of Tuscany: Amazing Arezzo” organizzata dall'Ente camerale, in collaborazione con ITA-ICE, Ambasciata d'Italia e Coldiretti, che si svolgerà a Kuala Lumpur nell'ambito della manifestazione Journey of Taste. L'iniziativa , alla quale sarà presente in rappresentanza dell'Ente camerale il Vice Presidente Andrea Fabianelli, si aprirà con una cena di gala al Pavilion di Kuala Lumpur che vedrà ospiti oltre 200 rappresentanti del settore enogastronomico malese, con grossisti e buyer delle reti commerciali, assieme all'Ambasciatore Italiano in Malaysia ed alle autorità cittadine. Nell'occasione e nelle degustazioni del giorno successivo saranno presentati i prodotti enogastronomici elaborati dagli chef di due agriturismi aretini con pane, olio, tartufo, verdura, formaggi, vino e vin santo, frutta e legumi, messi a disposizione da 11 importanti aziende aderenti a Coldiretti Arezzo- Progetto Campagna Amica.

salvini-sereni-cciaa“Camera di Commercio di Arezzo" - sottolinea il Presidente Andrea Sereni - "prosegue il proprio impegno a favore della internazionalizzazione delle imprese aretine attraverso il rafforzamento della presenza nei mercati più strategici per le nostre produzioni. Un impegno che nasce dalla consapevolezza di cosa rappresenti l'export per il nostro sistema locale e per quello nazionale: siamo la prima provincia in Toscana per rapporto export/imprese e la seconda (dopo Firenze ) per il volume complessivo.”

Sono mercati esteri importanti secondo il Vice Presidente della Camera di Commercio Andrea Fabianelli:

“ La Malaysia negli ultimi quarant’anni ha conosciuto una rapida industrializzazione cha ha trasformato profondamente la struttura economica del Paese, che è passato da un’economia prevalentemente agricola, basata sulle esportazioni di olio di palma, gomma naturale, legno e altri minerali minori, ad una realtà prettamente industriale. IL PIL ha fatto registrare , negli ultimi cinque anni, una crescita superiore al 5%, performance che porterà rapidamente la Federazione Malese a trasformarsi in un paese ad alto reddito,con ottime prospettive di sviluppo per l'export aretino” “Coldiretti sostiene convintamente – spiega il Direttore Mario Rossi- l'iniziativa di Kuala Lumpur con l'obiettivo di realizzare una promozione globale del territorio aretino. Alcune importanti imprese a noi associate, rappresentative delle quattro vallate della provincia di Arezzo hanno fornito i prodotti enogastronomici che saranno presentati ai buyers ed agli ospiti malesi. Si tratta chiaramente di prodotti di provenienza aretina garantita corentemente con il nostro progetto Campagna Amica che, è bene ricordarlo, intende non soltanto promuovere all'estero le produzioni dei campi e degli allevamenti italiani ma anche garantire e certificare il made in Italy nelle tavole di tutto il mondo ad iniziare proprio da quelle di casa nostra. ”

I numeri dell'export ci spiegano ancora meglio il significato di queste missioni commerciali:

Per l’export orafo-argentiero aretino - ricorda il Segretario Generale della Camera di Commercio Giuseppe Salvini -Hong Kong rappresenta il secondo mercato per ordine di importanza , dopo Emirati Arabi Uniti, con un volume di affari , a valori correnti, nel 2014 di oltre 141 milioni di euro (+ 30,3 % rispetto allo stesso periodo del 2013). Nel primo trimestre 2015 il valore delle esportazioni orafe aretine è stato pari ad oltre 43 milioni di euro con una crescita pari al 52,8% rispetto al primo trimestre 2014. Un dato importante, sopratutto alla luce della flessione degli Emirati Arabi Uniti che, nei primi tre mesi dell'anno, complici le tensioni geo politiche dell'area e le pesanti contrazioni dei prezzi dei prodotti petroliferi, ha fatto registrare una variazione negativa di poco inferiore al 30%. Hong Kong costituisce un importante ingresso nel vasto mercato dell'area asiatica e del pacifico, grazie soprattutto alle intense attività di scambio degli operatori locali e, nello stesso tempo, può essere considerata la porta d’ingresso per il mercato cinese che ne utilizza le reti di distribuzione avendo gli importatori e grossisti dell’ex colonia britannica licenza di operare con l’intera Cina. Per rimanere ad Hong Kong è da notare come il settore più importante nella classifica dell'interscambio commerciale con la nostra provincia sia quello della moda, che nel corso del 2014 ha fatto registrare un export pari a 143 milioni di euro, 110 milioni dei quali provenienti dal comparto articoli da viaggio, borse e pelletteria, a dimostrazione della rilevanza dell' l'ex colonia britannica nella “luxury fashion”. Al dato di Hong Kong possiamo aggiungere anche gli oltre 58 milioni del settore moda direttamente esportati verso il mercato cinese.” “Per quanto concerne l'iniziativa di Kuala Lumpur- prosegue Salvini - che consentirà di presentare in esclusiva il nostro territorio ai più importanti operatori economici malesi, attraverso degustazioni di prodotti alimentari e vini , l'obiettivo è quello di intensificare i rapporti con una mercato che sta acquistando rapidamente importanza nel contesto internazionale. Nel 2014 l’interscambio tra Italia e Malaysia ha fatto registrare un maggiore saldo commerciale a favore dell’Italia pari a 2.874 milioni di ringitt (circa 701 milioni di euro) e il più consistente tra i paesi dell'Unione Europea , dopo Francia e Germania . Nel periodo gennaio -dicembre 2014 le esportazioni italiane verso la Malaysia hanno mantenuto quasi inalterato il livello raggiunto l’anno precedente ( -0,79 ) per 5.827 milioni ringitt ( pari a 1.421 milioni di euro). L'export tra Arezzo e la Malesia, pur attestandosi ancora su valori non elevati (12 milioni di euro nel 2014), ha visto negli ultimi tre anni una crescita impetuosa che ha triplicato il valore delle merci esportate.”

Potrebbe Interessarti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento