Agricoltura, Pasqua con sorpresa: balzo per l'export toscano. Ma Arezzo non brilla

C'è un regalo speciale nell'uovo di Pasqua degli agricoltori toscani. La conferma che l'export dei prodotti dell'intero settore sta crescendo. Numeri che suonano come una promessa di ulteriore sviluppo e di nuove opportunità. Il dato Istat...

agricoltura_modo

C'è un regalo speciale nell'uovo di Pasqua degli agricoltori toscani. La conferma che l'export dei prodotti dell'intero settore sta crescendo. Numeri che suonano come una promessa di ulteriore sviluppo e di nuove opportunità. Il dato Istat rielaborato dal Centro Studi di Confagricoltura svela che nel 2016 si è registrato un incremento delle vendite dei prodotti dell'agricoltura, della silvicoltura e della pesca per un valore di 277 milioni di euro rispetto ai 265 milioni registrati nel 2015. Il trend di crescita registrato nell'ultimo triennio - considerato che, nel 2014 l'export faceva segnare un valore di 261 milioni - è stato dunque rispettato.

E le notizie sono tutto sommato positive anche per la realtà aretina. Anche se brillano un po' meno. Perché se rispetto al 2014 l'export è andato più che bene, rispetto al 2015 si ha una flessione. Resta comunque un dato positivo legato al biennio, con una crescita in due anni del 7,7 per cento. In termini assoluti si parla di 9milioni e 920 mila euro. Crescita del 5,1 per cento per l'agroalimentare che si assesta però ben al di sotto della media regionale la quale ha raggiunto un incremento del 20 per cento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Non dobbiamo dimenticare l'importanza di investire nell'innovazione - spiega Francesco Miari Fulcis, presidente di Confagricoltura Toscana - che permette di continuare alle nostre aziende Agricole ad essere competitive e di presentarsi al meglio nei mercati esteri. Da questo punto di vista la Regione Toscana deve contribuire alla crescita valorizzando e promuovendo l'occupazione nelle fattorie, rendendo semplici i processi di crescita e veloci gli atti di ammodernamento perché sarà proprio su questi temi che si basa la sfida dei prossimi 10-15 anni.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gilet arancioni in piazza, Vasco Rossi rilancia il post di Scanzi: "La farsa ha preso il posto della realtà"

  • Terribile schianto in A1: quattro vittime tra cui due bimbi

  • Non solo in tv: la Crew Dragon sarà visibile anche nei cieli italiani

  • Scontro frontale tra due moto: morto un centauro di 48 anni

  • Buoni postali fruttiferi, 100mila euro riconosciuti a un risparmiatore aretino. Il caso

  • Boscaiolo 47enne muore schiacciato da un albero. E' un incidente sul lavoro

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento