Ubi, Cristian Fumagalli nuovo responsabile della macro area Lazio, Toscana, Umbria

Il nuovo responsabile avrà il compito di guidare un’area strategica per la Banca che comprende le regioni Lazio, Toscana e Umbria. Alla divisione fanno capo 8 direzioni territoriali, 244 sportelli e oltre 443mila clienti

Il Consiglio di Amministrazione di UBI Banca ha nominato Cristian Fumagalli responsabile della macro area territoriale Lazio, Toscana e Umbria e succede a Silvano Manella il quale andrà in pensione. La nomina decorre dal prossimo 1° luglio.
Il nuovo responsabile avrà il compito di guidare un’area strategica per la Banca che comprende le regioni Lazio, Toscana e Umbria. Alla divisione fanno capo 8 direzioni territoriali, 244 sportelli e oltre 443mila clienti. Gli impieghi alla clientela, cioè i crediti erogati a famiglie e imprese private sul territorio ammontano a oltre 11 miliardi di euro, mentre la ricchezza finanziaria è pari a oltre 10 miliardi di euro. 

“Il ciclo economico continua a restare incerto, evidenziando opportunità e rischi per il territorio anche dipendenti dallo stato di salute del sistema produttivo”, sostiene Cristian Fumagalli nuovo responsabile della MAT Lazio, Toscana e Umbria. “L’impegno del Gruppo UBI Banca continuerà a essere nel segno della specializzazione, della qualità del servizio e rapidità di decisione, per sostenere adeguatamente la parte più dinamica e progettuale del mondo imprenditoriale locale. Per quanto attiene le famiglie, la presenza di UBI nell’area assicura prodotti di risparmio e investimento oltre che soluzioni creditizie proprie di una grande banca dotata dei più moderni sistemi di servizio”.


Cristian Fumagalli assumerà il 1 luglio la carica. Attivo nel Gruppo Ubi Banca dal 1994 ha ricoperto una serie di incarichi con responsabilità crescenti in ambito commerciale e retail. In precedenza aveva l’incarico di vice direttore generale di IWBank Private Investments, la Banca digitale e dei consulenti finanziari del Gruppo Ubi Banca specializzata nei servizi di trading.
La nomina rientra in una più ampia rotazione dei vertici della rete guidata dal vice direttore generale e chief commercial officer Frederik Geertman, e impatterà su 4 delle 7 macro aree territoriali in cui è organizzata la presenza territoriale del gruppo Ubi in Italia, interessando 830 dei 1614 sportelli e 1,8 milioni di clienti su un totale di circa 4,1 milioni. 

Potrebbe interessarti

  • Carta d'identità elettronica obbligatoria: ecco come ottenerla

  • I 5 errori da evitare quando si arreda casa

  • Come allontanare gli scarafaggi

  • Cos'è la “La Via del Sole”: spettacolare camminata tra Anghiari e Sansepolcro

I più letti della settimana

  • Moto "ibrida e fantasma" correva sui tornanti dello Spino: sequestrata. Forestali: "Mai viste tante modifiche"

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Si tuffano per fare snorkeling: un 17enne e una 16enne rischiano di annegare per un attacco di panico

  • Ennesimo incidente. Scontro furgone moto, grave il giovane centauro

  • Auto ribaltata, feriti due ragazzi di venti anni. Uno più grave è alle Scotte

  • Scontro auto motorino, 15enne trasferito alle Scotte con Pegaso

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento