Ieg, l'offerta per OroArezzo migliora di un milione. Giordini: "E ci sono più garanzie che la fiera rimanga"

La soddisfazione dell'Associazione Industriali per la trattativa. L'amministratrice di Arezzo Fiere e Congressi Sandra Bianchi è stata invitata nella sede di via Roma per presentare gli ultimi sviluppi agli orafi

Giordana Giordini (sez. Orafa Confindustria) e San Bianchi (Arezzo Fiere e Congressi)

La notizia della nuova offerta di Ieg per le fiere orafe di Arezzo - Oro Arezzo su tutte - è stata accolta con particolare entusiasmo da Confindustria Toscana Sud.

Ieg alza l'offerta per le fiere orafe

L'associazione aveva giocato un ruolo chiave a cavallo tra 2018 e 2019, quando furono messi al tavolo gli attori coinvolti - Comune di Arezzo, Provincia, Camera di Commercio, Regione - per ragionare e remare dalla stessa parte. L'approdo all'amministratore unico, Sandra Bianchi, aveva fatto segnare il primo punto per gli Industriali, la svolta sull'offerta per gli eventi dell'oro da parte dei riminesi di Ieg, rende il sorriso più ampio. Per il futuro di OroArezzo e per quello di tutta Arezzo Fiere e Congressi. Peraltro, tirate, le somme, la proposta pare migliorativa, complessivamente, di circa un milione di euro. E la presidente della sezione oreficeria e gioielleria di Confindustria Toscana sud, Giordana Giordini, è soddisfatta: "Siamo contenti di questa opzione di acquisto, decisamente migliorativa rispetto a quella dei mesi precedenti. Sia dal punto di vista economico, sia per quanto riguarda le tempistiche sui pagamenti, che saranno anticipati, nonché sulle maggiori garanzie offerte da Ieg nel mantenimento della fiera ad Arezzo". Un passo in avanti anche per il Centro affari. "Dovrebbe dare equilibrio, finalmente, alla società di Arezzo Fiere e Congressi, dopo anni di forte difficoltà".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Apprezziamo molto la coesione e l’unità d’intenti dimostrata dai soci pubblici per una realtà così importante e strategica per il territorio aretino – spiega Giordini – l'associazione Industriali si è molto impegnata per la riuscita di questa operazione. Si sta così chiudendo un cerchio, aperto con il dialogo che avevamo promosso alla fine del 2018, passando per la nomina dell'amministratore unico Sandra Bianchi e del consulente nei rapporti con Ieg Luca Benvenuti, fino agli gli sviluppi più recenti della trattativa, sulla quale c'è, adesso sì, molto più ottimismo. A questo proposito, abbiamo invitato la dottoressa Bianchi in Confindustria per illustrare agli imprenditori della sezione oreficeria gioielleria i dettagli della nuova proposta di Ieg.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gatto morde la proprietaria e poi muore, era infetto da particolare Lyssavirus. E' il secondo caso al mondo

  • Le classifiche dalla serie C alla Terza categoria | 2019/2020

  • Gatto infetto da Lyssavirus, due ordinanze urgenti del sindaco. Sequestrati gli altri animali della famiglia

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • "Gatto morto, tecnici in arrivo da Padova per analizzare le colonie di pipistrelli". Ad Arezzo il primo passaggio a un felino

  • Tre aretini positivi al Covid: c'è anche un bimbo di 1 anno. Un decesso al San Donato

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento