X-Factor, Rumore e la collaborazione con Manuel Agnelli. Il sogno dei Ros si interrompe ad un passo dalla finale

La band infatti torna a casa con tanta esperienza e con “Rumore” l’inedito nato dalla collaborazione con Manuel Agnelli e Rodrigo D’Erasmo.

Claudia Failli
Claudia Failli
Invia per email  |  Stampa  |   11 dicembre 2017 11:38  |  Pubblicato in Cultura, eventi e spettacolo, Arezzo


L’avventura dei Ros è terminata.
Per loro X Factor 2017 è terminata giovedì 7 dicembre scorso. Ad un passo dalla finale.

“Questo è solo un nuovo inizio – si legge sulla loro fanpage – X Factor è stata un’esperienza indescrivibile, pazzesca. Ci ha permesso di lavorare con persone di altissimo calibro che non smetteremo mai di ringraziare e di crescere in maniera esponenziale sotto ogni fronte! La nostra battaglia è appena iniziata, il fuoco si è appena acceso”.

Ad un soffio dal traguardo la band, che conta anche dall’aretino Lorenzo Peruzzi, deve abbandonare il sogno di conquistare la vittoria e lasciare la competizione sconfitti al confronto con Samuel Storm, altro concorrente di XF2017.

Il percorso dei Ros ad X Factor si è interrotto dunque ma il loro cammino nel mondo della musica è appena iniziato.

La band infatti torna a casa con tanta esperienza e con “Rumore” l’inedito nato dalla collaborazione con Manuel Agnelli e Rodrigo D’Erasmo.

Il testo, scritto e composto dalla band toscana Ros, è un brano che nasce proprio all’interno delle sala prove del talent tv e pone l’accento sulla grande energia che contraddistingue la band.
Il brano conta anche partecipazioni di grande prestigio. I cori infatti sono stati realizzato direttamente da Manuel Agnelli, leader degli Afterhours e per l’occasione mentore dei Ros. Il mixaggio invece è stato invece curato da Tommaso Colliva, fonico dei Muse, una delle band che da sempre ispira i tre musicisti toscani.

Immagine di copertina: Facebook

 Claudia Failli 
Claudia FailliValdarnese di nascita e aretina di adozione. Cittadina del mondo grazie al web (cit.). Appassionata di fotografia, video e social network. Il mondo lo guardo da un oblò ma non mi annoio nemmeno un po'.
Altre dall'autore »
blog comments powered by Disqus