Un film su Guido d’Arezzo girato interamente in città: in Pieve il trailer della pellicola

Il trailer del film verrà proiettato nella cornice della Pieve di Santa Maria giovedi 12 luglio alle 18,45. Nel corso della serata interverranno il sindaco Alessandro Ghinelli, l’assessore al turismo Marcello Comanducci , il regista Alessandro Perrella ed il presidente dell’ordine dei commercialisti Giovanni Grazzini.

Redazione Arezzo Notizie
Redazione Arezzo Notizie
Invia per email  |  Stampa  |   11 luglio 2018 10:34  |  Pubblicato in Cultura, eventi e spettacolo, Arezzo


Italian Art Movie, con il Patrocinio del Comune di Arezzo e in collaborazione con la Fondazione Arezzo Intour – Sezione Arezzo Cinema, presentano il film “Guido”.

Alessandro Perrella, regista della pellicola, nel contesto di una storia di oggi, quindi di estrema attualità, ritorna al passato, nell’anno 1000, guidato dalla fantasia del protagonista Francesco, studente 14enne del Liceo Musicale Francesco Redi di Arezzo.

Il trailer del film verrà proiettato nella cornice della Pieve di Santa Maria giovedi 12 luglio alle 18,45. Nel corso della serata interverranno il sindaco Alessandro Ghinelli, l’assessore al turismo Marcello Comanducci , il regista Alessandro Perrella ed il presidente dell’ordine dei commercialisti Giovanni Grazzini.

Alla realizzazione del film, le cui riprese inizieranno in autunno, collabora anche una storica casa di produzione, conosciuta in Italia e all’estero, La Minerva Pictures Spa i cui canali di distribuzione consentiranno di proporre il film in ogni parte del mondo. Minerva infatti distribuisce anche con due società controllate: la Raro Europe e la Raro Usa. Per questo progetto sono stati presi già accordi anche con Netflix e Amazon Premiere per uscire in contemporanea in 95 Paesi.

Un film che intende omaggiare e rendere giustizia a Guido d’Arezzo, unico vero realizzatore del linguaggio universale, ma anche contribuire a far conoscere Arezzo nel mondo. Il film infatti sarà girato interamente in città dove i suoi personaggi studiano, lavorano e si muovono. La fantasia del giovane protagonista riuscirà a far rivivere anche il Pionta dell’anno Mille, luogo di pellegrinaggio di Papi ed Imperatori. “Arezzo, con questa nuova pellicola, si conferma sempre più città del cinema” chiosa l’assessore Marcello Comanducci.

blog comments powered by Disqus