“Non ci resta che piangere” Porta Crucifera nel mirino della goliardia. Volantini in tutta la città

“Non ci resta che piangere” Porta Crucifera nel mirino della goliardia. Volantini in tutta la città

Redazione Arezzo Notizie
Redazione Arezzo Notizie
Invia per email  |  Stampa  |   11 luglio 2018 14:18  |  Pubblicato in Cultura, eventi e spettacolo, Arezzo, Giostra del Saracino


“Non ci resta che piangere” è il film preso in prestito dalla nuova azione goliardica che nottetempo ha riempito la città di locandine ben modificate. Al posto di Massimo Troisi e Roberto Benigni ci sono il rettore di Porta Crucifera Andrea Fazzuoli e il suo capitano Rodolfo Raffaelli.

Lo scherzo, probabilmente opera di un gruppo di giovani biancoverdi, presenta “Il nuovo ed esilarante film di Porta Crucifera “La struggente storia di un quartiere che rimane ancorato al passato e cerca di uscirne in ogni modo possibile. Si susseguono mille avventure comiche nella ricerca di tornare al passo coi tempi.”

La locandina invita la città “alla proiezione del film venerdì 20 luglio 2018 presso Palazzo Alberti, ore 9:37 p.m. Costo € 3,2; Secondo l’art. 37 SE SCHERZA (con un sano principio cavalleresco).

Firmato da La B.A.G. (Brigata Amici della Giostra)


 

blog comments powered by Disqus