“Luci e ombre e alla fine ritroviamo il senso delle cose”. Marco Zelli debutta come solista

Ogni volta che vai è il primo lavoro di Marco Zelli insieme a Fabrizio Simoncioni che ha messo la sua firma alla produzione quando è stato registrato il singolo allo studio D-Pot Recording di Prato.

Claudia Failli
Claudia Failli
Invia per email  |  Stampa  |   16 giugno 2017 15:06  |  Pubblicato in Cultura, eventi e spettacolo, Arezzo


Il giovane artista aretino Marco Zelli debutta con il suo primo singolo “Ogni volta che vai”.

A partire da oggi il brano, prodotto da Fabrizio Simoncioni e in uscita per Soffici Dischi, sarà in rotazione radiofonica e acquistabile su tutte le piattaforme digital store. Ma non è tutto perché in concomitanza con ci sarà anche il debutto online dl videoclip ufficiale, prodotto da Ludico Produzioni e realizzato da Lightning Photographic Solutions.

“Nella vita ci accorgiamo di quale sia la nostra essenza più profonda – spiega Zelli – quando, perdendo ciò che rappresenta l’essenziale per noi, tutto diventa buio, scuro, e perdiamo l’interesse in noi stessi. Questa canzone racconta del momento in cui ritroviamo il senso della vita, o meglio, del momento in cui ci rendiamo conto davvero di cosa sia e quanto sia importante ritrovare il filo logico della nostra esistenza e di quanto sia importante questo, comprendendo davvero chi siamo”.

Il videoclip ufficiale, a cui fanno in parte da sfondo le strade del centro storico di Arezzo, rispecchia pienamente il senso della canzone. Ogni volta che vai è il primo lavoro di Marco Zelli insieme a Fabrizio Simoncioni che ha messo la sua firma alla produzione quando è stato registrato il singolo allo studio D-Pot Recording di Prato.

Marco Zelli ha cominciato la sua carriera musicale con gli Actio, band di cui è stato fondatore e membro per dieci anni, con la quale nel 2012 arrivò alla sua prima uscita discografica con l’EP “Let nothing be lost upon you” prodotto sempre da Soffici Dischi. A pochi mesi da quell’EP comincia l’avventura da solista di Marco che decide di andare avanti da cantautore con una piccola svolta musicale grazie ai testi scritti in italiano e uno stile più pop.
Nel gennaio 2016 partecipa al concorso Bonus Track dove vince il premio della critica, assegnatogli dai giudici tra cui, oltre a Fabrizio Simoncioni, Franco Li Causi, Ronny Aglietti e Laura Falcinelli, guadagnandosi così la possibilità di produrre “Ogni volta che vai”. Il suo primo singolo rappresenta un biglietto da visita da presentare al pubblico in attesa dell’uscita dell’album previsto per i prossimi mesi.

 Claudia Failli 
Claudia FailliValdarnese di nascita e aretina di adozione. Cittadina del mondo grazie al web (cit.). Appassionata di fotografia, video e social network. Il mondo lo guardo da un oblò ma non mi annoio nemmeno un po'.
Altre dall'autore »
blog comments powered by Disqus