Luca Lanzi e Patti Smith di nuovo insieme sul palco: live a Roma. Il musicista aretino: “Per me un grande onore”

Tornano insieme ancora una volta Patti Smith e Luca Lanzi, voce e fondatore della band aretina La Casa del Vento.
Ancora una notte insieme, l’uno di fianco all’altra, per un live tutto romano.

Claudia Failli
Claudia Failli
Invia per email  |  Stampa  |   2 dicembre 2017 6:47  |  Pubblicato in Cultura, eventi e spettacolo, Arezzo


Ancora una volta insieme.
Lui alla chitarra, Jessica al pianoforte e la Sacerdotessa in piedi davanti al microfono.

Si sono incontrati quasi per caso nel 2010. Lei aveva appena terminato il suo concerto e sul palco adesso c’erano loro. Lei si girò e disse: “Questa è la musica che fa per me”. Due anni più tardi ecco che scelse quella stessa band per la composizione e realizzazione di Seneca e Constantine’Dream e li volle al suo fianco quando all’ombra degli affreschi di Piero della Francesca riempì l’aria della Basilica di San Francesco con la sua musica.

“In Arezzo I dreamed a dream”.

Tornano insieme ancora una volta Patti Smith e Luca Lanzi, voce e fondatore della band aretina La Casa del Vento.
Ancora una notte insieme, l’uno di fianco all’altra, per un live tutto romano.
E’ in calendario per il 13 dicembre al teatro dell’Opera di Roma il concerto/reading che condurrà in Italia la Sacerdotessa del rock che, per l’occasione, ha scelto una formazione del tutto inedita.
Sul palco con lei infatti ci saranno la figlia Jessica al pianoforte e Luca Lanzi alla chitarra.

“Sono molto felice – racconta il musicista aretino – con Patti abbiamo suonato live in più occasioni durante il 2011 e 2012. Insieme alla Casa del Vento abbiamo avuto anche l’opportunità di partecipare con lei alla realizzazione di due brani inseriti nel suo album Banga. La data di Roma è per me una conferma del rapporto instaurato con questa grande interprete e un’occasione unica. Ne sono onorato. La chitarra che userò il 13 dicembre è una Collings CJ Sunbrust. E’ la stessa che mi ha regalato Patti Smith qualche anno fa come segno di amicizia e gratitudine per averle dato dei suggerimenti su alcune parti musicali che stavamo componendo”.

 

 Claudia Failli 
Claudia FailliValdarnese di nascita e aretina di adozione. Cittadina del mondo grazie al web (cit.). Appassionata di fotografia, video e social network. Il mondo lo guardo da un oblò ma non mi annoio nemmeno un po'.
Altre dall'autore »
blog comments powered by Disqus