La Fortezza medicea 200 volte più piccola: il plastico in esposizione

Nei giorni di sabato 5 e domenica 6, con orario 9,30 – 12,30 e 15,30 – 18,30, verrà esposto il plastico della Fortezza medicea, frutto della collaborazione tra Signa Arretii ed il Gruppo Fermodellistico Aretino

Tiziana Nocentini
Tiziana Nocentini
Invia per email  |  Stampa  |   3 maggio 2018 12:22  |  Pubblicato in Cultura, eventi e spettacolo, Arezzo


Signa Arretii propone una nuova iniziativa nella sede di via Bicchieraia n.30 durante la Fiera Antiquaria. Nei giorni di sabato 5 e domenica 6, con orario 9,30 – 12,30 e 15,30 – 18,30, verrà esposto il plastico della Fortezza medicea, frutto della collaborazione tra Signa Arretii ed il Gruppo Fermodellistico Aretino, realizzato sulla base della documentazione acquisita in un decennio da parte di Marco Giustini negli Archivi storici di Arezzo e Firenze. Il plastico ripropone in scala 1/200 l’aspetto della Fortezza di Arezzo al tempo della realizzazione della pianta del Colonnello Odoardo Warren nel 1749, quando all’interno di essa esisteva un borgo con edifici di vario utilizzo ed era nel pieno della sua efficienza, prima delle distruzioni operate dai francesi del 1800. Durante l’esposizione sarà proiettato un video da Marco Giustini e Giuseppe Strillozzi.

Il plastico verrà in seguito dalle due Associazioni donata alla Città, perchè possa essere collocato in un luogo adeguato e perchè sia fruibile da cittadini e turisti con l’intento inoltre di valorizzare il suo aspetto documentale. Ma per aretini e turisti Signa Arretii ha in serbo un’altra proposta: a fare da contraltare al plastico, verrà esposta una bellissima ricostruzione grafica di Arezzo riferibile al 1337, basata sugli studi del Sig. Mario Bartoli che, tra documenti e ” indagini sul campo ” ha potuto, illustrare l’aspetto dell’Arezzo medievale con le sue torri ed i suoi palazzi, che saranno poi abbattuti proprio per la costruzione della Fortezza. Occasione quindi per tutti coloro che vogliano vedere e conoscere ciò che la nostra Città ha perduto che la Signa Arretii è orgogliosa di proporre, sottolineando ancora una volta il proprio ruolo di promotrice di iniziative volte alla conoscenza e valorizzazione del nostro grande patrimonio storico-culturale

 Tiziana Nocentini 
Tiziana NocentiniTiziana Nocentini laurea in lettere e scienze politiche indirizzo relazioni internazionali, master in leadership e management nella pubblica amministrazione, dottore di ricerca in Teoria e tecnica della modernizzazione in età contemporanea. Collabora con riviste di storia ed e' autrice di numerosi volumi. Si occupa di ricerca e cultura.
Altre dall'autore »
blog comments powered by Disqus