Tuscany Run Ten: tra le dieci gare podistiche anche il “Memorial Fardelli”

Le diverse tappe si svolgeranno in tutta la Provincia di Arezzo, a partire da quella iniziale del 9 aprile che si disputerà a Gragnano/Sansepolcro per terminare a Casanova il 10 settembre (vedi programma allegato).

Redazione Arezzo Notizie
Redazione Arezzo Notizie
Invia per email  |  Stampa  |   19 marzo 2017 12:08  |  Pubblicato in Sport, Altri sport, Arezzo, Casentino, Valdarno, Valdichiana, Valtiberina, Giostra del Saracino


Sabato 18 marzo nella sede del Quartiere di Porta Sant’Andrea si è tenuta la conferenza stampa di presentazione della seconda edizione del Tuscany Run Ten 2017.
Si tratta di un circuito interprovinciale composto da 10 gare podistiche organizzato da Atletica Sestini, Quartiere di Porta S. Andrea, gruppo Atletica Fiamme Verdi, Podistica Arezzo, Gruppo Podistico della Avis Foiano, la Podistica Il Campino, La Chianina Running, la Chianina Trekking.

Ciascuna gara sarà definita da una classifica parziale che andrà a determinare quella assoluta dell’intero circuito. Le diverse tappe si svolgeranno in tutta la Provincia di Arezzo, a partire da quella iniziale del 9 aprile che si disputerà a Gragnano/Sansepolcro per terminare a Casanova il 10 settembre (vedi programma allegato).

Tra questi percorsi rientra la 3° edizione deI “Memorial Fardelli” che si svolgerà giovedì 8 giugno in notturna, in concomitanza con l’inizio della “Settimana del Quartierista” che precede la Giostra del Saracino. Il percorso si snoda per le vie del Quartiere e del centro storico della città. Il Memorial è stato dedicato alla storia di Carlo Fardelli, Capitano del Quartiere nonché storico podista e appassionato di sport.
Alla presentazione hanno partecipato le dirigenze delle società organizzatrici e associazioni patrocinanti che hanno illustrato gare, date e regolamenti.

«Il Tuscany Run Ten è nato quasi per caso – spiega l’organizzatore Luca Caneschi – grazie a sette società che hanno sposato un progetto comune. Per questo sono state unite conoscenze e logistica così da realizzare un circuito di dieci tappe comprensivo di tre gare extra per avere più punteggi nella classifica finale. L’iscrizione è gratuita e chi vorrà essere inserito nella categoria finale dovrà disputare almeno sei gare. Il circuito comprende l’8a Corsa del Lago a Gragnano/Sansepolcro, la 33esima Corsa del Saracino ad Arezzo, la 44esima Camminata del Donatore a Foiano della Chiana, la Stra Bucine Night Run, la Corri al Boscatello a Castiglion Fiorentino, L’Ecogiro di Montepulciano, il 3° Memorial Fardelli ad Arezzo, La Chianina Trekking a Montepulciano, la 6° Corri per Pieve a Maiano e infine la 14esima edizione della Corsa del Bastoncello a Casanova. Le gare extra, invece, si disputeranno a Cesa, La Pace di Foiano della Chiana e a Montepulciano Stazione».

«In questo bel circuito i giovani saranno protagonisti assoluti – puntualizza Stefano del Mastro dell’Atletica Sestini – Daremo risalto al settore giovanile soprattutto nella EcoCorsa con gare valevoli per il Campionato Italiano AiCS Ecourunning; inoltre siamo riusciti a inserire questa categoria nella Corsa del Saracino, che in 33 anni di storia non aveva mai avut una gara del settore giovanile e daremo luce ai giovani corridori anche a Porta Sant’Andrea, durante il noto evento Metti in Piazza Lo Sport».

«Rappresento la Chianina Running, unica società senese presente al Tuscany Run Ten – ha spiegato Fulvio Caldesi – Siamo nati da poco ma per noi è motivo di orgoglio far parte di questo circuito. Organizzeremo due gare importanti: l’Ecogiro di Montepulciano (6° tappa) e quella extra a Montepulciano Stazione (tappa extra). La prima è una gara competitiva e legata al territorio: si presenta bene essendo un’oasi del WWF avvolta dalla natura e per questo piena di sali scendi. Oltre che all’agonismo punteremo molto sul cibo, per noi elemento fondamentare: i nostri ristori, infatti, sono famosi un po’ ovunque. La gara extra si chiama Montepulciano Runner, tre giornate che vedranno il 29 settembre una gara in notturna non competitiva, un vero e proprio urban trail che passerà attraverso una cantina storica. Seguiranno poi due eventi competitivi, la 14km e la 25km che entrambi arriveranno nella Piazza Grande di Montepulciano. Da non perdere anche il tour enogastronomico della durata di tre ore».

«L’Ecocorsa del Lago di Montedoglio è la prima tappa del circuito – spiega Luca Tognalini dell’Ecocorsa Team – che giunge alla sua 8° edizione insieme al 6° Memorial Jacopo Tognalini. Il percorso è fantastico, a ridosso della diga, con delle gare valide per il 2° Campionato Italiano AiCS di Ecorunning e il 1° GP Altotevere. Questa competizione è una tra le più premiate del centro Italia con oltre 500 atleti. Il Gran Premio della Montagna sarà dedicato a Roberta Nucci, quartierista di Porta Santo Spirito, persona fantastica e semplice».

«Anche io faccio parte della Eco Corsa Montedoglio– conclude Filippo Ballotti – e sono felice di poter parlare del 6° Memorial Jacopo Tognalini: è il 4° anno che Luca è nell’organizzazione di questa gara nel ricordo del figlio e per noi è una presenza importante. Oltre a questo daremo grande spazio alle camminate con la EcoPasseggiata non competitiva e quelle da 1 e 2 km dove saranno protagoniste le famiglie: sarà, infatti, assegnato un premio a chi contribuirà a rendere più “green” la giornata. Delle guide, infine, racconteranno la storia paesaggistica e culturale di Montedoglio. Interverranno anche i campioni di calcio Paolo Rossi e Demetrio Albertini»


blog comments powered by Disqus