Fiera Antiquaria, Festival dello Spettatore, concerti ed escursioni: la mappa del divertimento nell’Aretino

Gli eventi, le iniziative, gli spettacoli e i concerti in programma per il weekend ad Arezzo e in provincia. Per segnalarci ulteriori appuntamenti ed iniziative contattaci all’indirizzo redazione@arezzonotizie.it.

Redazione Arezzo Notizie
Redazione Arezzo Notizie
Invia per email  |  Stampa  |   5 ottobre 2018 13:58  |  Pubblicato in Cultura, eventi e spettacolo, Weekend, Arezzo, Casentino, Valdarno, Valdichiana, Valtiberina

Articoli correlati



VENERDì 5 OTTOBRE

Arezzo

Torna il Festival dello Spettatore ad Arezzo: il ricco menù da mercoledì a domenica

Arezzo Terza edizione del ciclo di incontri “La nostra salute”, organizzato dal Centro di aggregazione di Villa Severi con il patrocinio della Asl Toscana sud est, il Comune di Arezzo, la Provincia di Arezzo e l’Ordine dei Medici.

Il primo incontro è in programma oggi. Mario Felici (direttore Geriatria del San Donato) parlerà su “Come invecchiare bene … per arrivare a 100 anni”. Seguirà il 12 ottobre Ferruccio Rosati, con una serata dedicata al tema “Le malattie reumatiche: segni premonitori, diagnosi e trattamento”. Infine, il 19 ottobre si parlerà de “L’ictus: perché il tempo è cervello”, con Benedetta Calchetti (dirigente medico Neurologia). Gli incontri prendono il via alle 21 e sono ad ingresso gratuito.

Arezzo “LA STELLA DENTRO” Parole e musica intorno alla Stella delle Funzioni psichiche a cura di Francesca Barbagli e Gianni Bruschi. La conferenza si  terrà alle 21 presso SPAZIO SEME – Arezzo  –  Via del Pantano 36. L’Ingresso è libero.

Arezzo

Il diritto alla salute nella “refugee crisis”

Attorno al libro: “La crisi dei rifugiati e il diritto alla salute”,
a cura di G. Tizzi, S. Albiani, G. Borgioli. FrancoAngeli, Milano, 2018
ore 17.30
Libreria Feltrinelli
Arezzo, via Garibaldi 107
Intervengono:
Giovanna Tizzi (Oxfam Italia),
Sara Albiani (Centro di salute globale della Regione Toscana)
Stefania Magi (Referente per la Salute dei Migranti, Azienda USL SudEst)

Arezzo La pianista Nafis Umerkulova, già vincitrice di premi prestigiosi fra cui l’Edith Steinitz Prize e il Premio International BRANT Piano Competition (3a classificata), esegue alla Casa della Musica un repertorio che comprende alcuni dei più noti capolavori di Beethoven e Schubert, alcune gemme nascoste della musica per pianoforte scritta da Skrjabin alla fine dell’Ottocento e un brano del compositore russo Stančinskij, il cui lavoro è stato in gran parte riscoperto in tempi recenti, dopo oltre un secolo di oblio.

Il concerto si apre con la Sonata per pianoforte n. 17 di Beethoven La tempesta, seguita dal primo dei quattro Improvvisi op. 142 di Schubert; nella seconda parte prosegue con il meraviglioso Notturno in mi maggiore di Stančinskij e si conclude con un’affascinante antologia delle opere pianistiche di Skrjabin.

Ingresso con offerta libera a sostegno delle attività della Casa della Musica di Arezzo

Per informazioni
CaMu – Casa della Musica di Arezzo
Palazzo della Fraternita dei Laici
Piazza Grande, Arezzo

0575 1696045 – 334 6505145

Arezzo Le due società di volley che da anni collaborano nella promozione della pallavolo nel territorio aretino si presenteranno ufficialmente alla città di Arezzo. Il Volley Arezzo e la Saione danno appuntamento nella location dell’Uci cinema dove presenteranno ufficialmente tutti i ragazzi tesserati, i tecnici e i preparatori.

Caprese Michelangelo Oggi e domani ricercatori e studiosi a convegno sul tema “Michelangelo architetto”


Cortona Cortonesi nel Mondo 5-6-7 ottobre. Tre giorni di festa – undici eventi in uno

SABATO 6 OTTOBRE

Anghiari E’ inserita all’interno di Anghiari Dance Hub, centro per la promozione della danza, l’occasione imperdibile, (ore 21.00, Teatro di Anghiari) di assistere allo spettacolo Speaking Dance di Jonathan Burrows e Matteo Fargion.  Jonathan Burrows e Matteo Fargion collaborano dal 1989 e i loro lavori sono rappresentati, da oltre 15 anni, in tutto il mondo. Una poetica assolutamente originale, che combina rigore intellettuale con tocchi di  humour inatteso, radicata nell’amore per la musica classica e che porta ad un approccio alla performance aperta al pubblico, anarchica, gioiosa. Info e prenotazioni: mail  info@anghiaridance.eu Teatro di Anghiari tel 0575 788659

Arezzo Nel centro storico nuovo appuntamento con la Fiera Antiquaria.

Arezzo In occasione della Fiera Antiquaria di ottobre, la Casa Museo dell’Antiquariato Ivan Bruschi, sostenuta da UBI Banca, apre le porte all’arte e alla rappresentazione contemporanea, attraverso la nuova collaborazione con la Fondazione Palazzo Strozzi di Firenze: alle ore 17,30 la storica dell’arte Carlotta Castellani terrà la conferenza “Marina Abramović in Toscana tra autobiografia e teatro” con l’introduzione di Carlo Sisi, Conservatore della Fondazione Bruschi e di Ludovica Sebregondi, Curatore della Fondazione Palazzo Strozzi.
L’incontro, ad ingresso gratuito, introduce la visione del video Marina Abramović in Tuscany, allestito al Museo Bruschi come fuorimostra di “Marina Abramović The Cleaner”, recentemente inaugurata a Palazzo Strozzi a Firenze.

La conferenza di Carlotta Castellani permetterà di entrare nel vivo del lavoro di Marina Abramović, dagli esordi fino ad oggi. Saranno ripercorsi in particolare alcuni momenti della sua carriera: le prime performances presentate in Italia negli Settanta, la serie dei “relation works” realizzati con il partner di vita e di arte Ulay nella seconda metà degli anni Settanta e la svolta degli anni Ottanta. A proposito di questa svolta sarà approfondito il suo periodo di residenza nel capoluogo toscano presso Villa Romana nel 1985 per la preparazione della pièce teatrale dal titolo “Fragilissimo”, che costituisce l’inizio di un progetto ancora oggi in divenire incentrato sul tema dell’autobiografia e del teatro.

Arezzo

Torna il Festival dello Spettatore ad Arezzo: il ricco menù da mercoledì a domenica

Arezzo Nuovo appuntamento con la “Pizzeria al Quartiere” presso il circolo bianco verde. Dalle ore 20, sarà possibile cenare nella sede di via delle Gagliarde con antipasti, primi piatti e le pizze preparate dai pizzaioli biancoverdi.

Un’occasione per passare una serata fra amici e all’insegna del buon cibo.

Non è necessaria la prenotazione, ma chi volesse far riservare dei tavoli può farlo chiamando il n. 0575.295040.

Arezzo Nei locali della Borsa Merci a partire dalle 9 ci sarà un convegno organizzato dall’AVO – Associazione Volontari Ospedalieri di Arezzo in cui si parlerà della “Prevenzione e della dignità della Persona”, ed in particolare delle persone che, loro malgrado, stanno affrontando un percorso di cura oncologico.
L’idea nata qualche tempo fa dalla Presidente dell’Avo, Anna Lucia Troiani, si concretizzerà favorendo un momento di confronto tra operatori, medici, volontari, cittadini e che vede l’importante presenza attiva da parte degli alunni del Liceo “Colonna” di Arezzo.
I relatori che si avvicenderanno sul palco della Borsa Merci, Sabato 6 ottobre dalle ore 9 alle ore 12 faranno comprendere bene quanto sia sempre più importante diffondere la cultura della prevenzione tra i ragazzi e tra la gente in genere, inoltre verrà messo chiaramente in evidenza quanto sia indispensabile stare accanto alla persona che sta affrontando un percorso di malattia, dandole dignità e ascolto e non solo somministrandole medicinali e cure.
Dopo il saluto delle autorità e l’introduzione della Presidente dell’AVO, la prima parte della mattina vedrà gli interventi dei medici dirigenti della struttura ospedaliera del San Donato, il Dott. Massimo Gialli, il Dott. Enrico Tucci, la Dott.ssa Paola Belardi e il Dott. Felici Mario che parleranno di prevenzione e dignità del paziente.
La seconda parte della mattina, più leggera e divertente ma non meno importante nei contenuti vedrà gli interventi del Dott. Milione su come comunicare per prevenire, gli alunni del Liceo Colonna e fiore all’occhiello la presenza-testimonianza di Zia Caterina che si lascerà interrogare dai ragazzi in un botta e risposta che ci insegnerà come sia possibile sorridere e far sorridere le persone nonostante la malattia, ci insegnerà come anche il mondo reale se lo vogliamo può diventare una favola.
L’incontro è gratuito ed aperto a tutti i coloro che hanno voglia di cose belle e di condivisione, a tutti coloro che hanno a cuore le persone e sanno che con un abbraccio o un semplice sorriso fatto in silenzio si può cambiare le storia di una intera vita.

Arezzo Ubi Banca partecipa alla XVII edizione di Invito a Palazzo, la manifestazione promossa da Abi – Associazione Bancaria Italiana, aprendo al pubblico sette palazzi storici sul territorio nazionale, tra cui la sede in Corso Italia ad Arezzo. Dalle ore 10 alle ore 19 tutti gli interessati sono invitati ad ammirare gli interni del Palazzo Albergotti: lo splendido salone liberty, illuminato dalle suggestive vetrate di Ascanio Pasquini, le sale storiche della dirigenza con le opere del Maestro Carlo Pizzichini e gli ambienti che ospitano pregiati arredi di antiquariato e decorazioni realizzate nel Dopoguerra da artigiani fiorentini e aretini.
Alcuni dipendenti del gruppo UBI Banca, a prescindere dalle loro funzioni abituali, faranno da ciceroni ai visitatori interessati, rendendosi protagonisti del progetto di valorizzazione e contribuendo così alla condivisione del patrimonio artistico della Banca e dei luoghi in cui si trova.

Invito a Palazzo, la manifestazione annuale promossa da Abi – Associazione Bancaria Italiana, ha ottenuto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica anche perché è diffusa su tutto il territorio italiano, coinvolge banche e fondazioni di origine bancaria e riscuote un’attenzione crescente in quanto consente al pubblico di accedere a spazi abitualmente non accessibili.
Sono stati scelti sette palazzi storici di Ubi Banca, tra cui quello di Arezzo, perché edificati o complessivamente modificati da importanti architetti del XX secolo. Il 6 ottobre gli edifici si trasformeranno, per un giorno, da luoghi della professione bancaria a spazi museali, con l’opportunità di accedere a suggestivi contenitori architettonici e alle opere d’arte custodite al loro interno.

In occasione di questa giornata, alle ore 17,30, presso la Casa Museo Ivan Bruschi, la storica dell’arte Carlotta Castellani, collaboratrice della Fondazione Palazzo Strozzi, terrà la conferenza “Marina Abramović in Toscana tra autobiografia e teatro” con l’introduzione di Carlo Sisi, Conservatore della Fondazione Ivan Bruschi e di Ludovica Sebregondi, Curatore d’arte presso Palazzo Strozzi.
L’incontro introduce la visione del video Marina Abramović in Tuscany, allestito al Museo Bruschi come fuorimostra di “Marina Abramović The Cleaner”, recentemente inaugurata a Palazzo Strozzi a Firenze.

Tutti gli eventi sono ad ingresso libero.

Badia Prataglia Quale miglior modo di conoscere e riappropriarsi della storia di un territorio che quello di camminarci dentro? E’ questa la logica del progetto “Cammina la storia” dell’Eomuseo del Casentino. Camminando si riscoprono i segni del passato, si comprende il sistema di relazioni che legavano e ancora rimandano un luogo al suo contesto e si contribuisce alla manutenzione ed alla cura del percorso stesso. In un certo senso ci si fa promotori della trasmissione dei valori e delle vicende in esso racchiusi. Il prossimo appuntamento di questo ciclo è in programma intorno a Badia Prataglia. Il ritrovo è alle 15,30 nel piazzale della chiesa, poi dalla località Cancellino si parte in escursione verso il Passo dei Lupatti, la Cima del Termine, il poggio La Lombardona. Durante il percorso sono programmati interventi teatrali della NATA Teatro, dal titolo “Gli animali del bosco vecchio”, con Livio Valenti, Andrea Vitali, Lorenzo Bachini. Possibilità per ci lo desidera di consumare la cena al ritorno dall’escursione a base di prodotti tipici stagionali. Per informazioni 335-7887844.

Caprese Michelangelo Oggi e domani ricercatori e studiosi a convegno sul tema “Michelangelo architetto”

 

 

Cavriglia  Presso la Biblioteca Comunale Venturino Venturi di Cavriglia alle 18 ci sarà la presentazione del libro “Dalla periferia del giorno” della scrittrice cavrigliese Maria Cristina Fineschi. Un libro (Edizioni Helicon editore) pubblicato nel 2018 che ripercorre le tappe del cammino di vita dell’autrice, strettamente legato alla sua attività culturale.
Insieme a Maria Cristina Fineschi, introdurranno l’evento Lia Bronzi ed Enrico Taddei del laboratorio teatrale Giglio Blu di Firenze.
Se all’Amministrazione Comunale spettava il compito della realizzazione e di organizzare le modalità di gestione della nuova biblioteca, ai cavrigliesi spettava quello di renderla viva e operativa. E’ nata così l’associazione “LiberiLibri”.

Civitella Alle 16 in Piazza Lazzeri a Civitella in Val di Chiana la cerimonia di apertura della XXV edizione del Premio Nazionale di Pittura Città di Civitella. La mostra rimarrà aperta fino al 28 ottobre, giorno di premiazione. “Un premio che nasce nel 1966 per volontà della Pro loco di Civitella e poi sostenuto con la collaborazione dell’Amministrazione Comunale, che ha da sempre investito in tale iniziativa ritenendola un’importante opportunità di crescita culturale per la propria comunità e anche preziosa occasione di promozione e valorizzazione del nostro territorio, – dichiara il Sindaco Ginetta Menchetti – raccogliendo le opere dei pittori più quotati e conosciuti del panorama nazionale”.
Molto ampio il ventaglio dei generi presenti, si passa dalla pittura, all’acquerello, alla grafica, ogni artista ha la possibilità di esprimersi in virtù della propria tendenza artistica e del proprio linguaggio pittorico anche sperimentando nuove tecniche.
Il Premio Nazionale di pittura Città di Civitella con il tempo è riuscito a guadagnarsi uno spazio di tutto rilievo nel panorama nazionale, la qualità della rassegna è cresciuta di anno in anno, ospitando lavori che si collocano, nella loro varietà e peculiarità, su livelli artistici di vertice, nella zona di frontiera dello sviluppo di nuove tecniche espressive e di stili. Come di consuetudine i primi premi saranno acquistati poi dal Comune e andranno ad implementare la Galleria di arte Contemporanea di Civitella, che l’Amministrazione comunale invita a visitare.
Doverosi i ringraziamenti da parte dell’Amministrazione alla Pro loco di Civitella e a Dino Tiezzi, che da tanti anni con passione e professionalità ne cura la realizzazione.

 

Cortona A causa delle avverse condizioni meteo con pioggia e vento, le iniziative in programma per oggi di Puliamo il mondo sono annullate.

Confermato alle ore 20,00 presso il Mulino Valiani  l’Apericena di solidarietà con il primo olio nuovo e raccolta fondi per l’Associazioni Amici di Vada ed Etruria Animals. Per le iniziative in programma per domenica 7 ottobre l’organizzazione sta valutando e daremo comunicazione entro poco

Levane   L’ ASD atletico Levane Leona unitamente alla Misericordia Valdambra ed al Gruppo Donatori di Sangue FRATRES di Bucine hanno organizzato un evento unico per il Valdarno. Alle 16 presso lo Stadio Comunale di Levane si terrà LA PARTITA DEL SORRISO , i contendenti saranno la NAZIONALE ITALIANA COMICI DI ZELIG – COLORADO E MADE IN SUD contro UNA SELEZIONE DI INTERFORCE denaminata TEAM SOLIDARIETA’. I biglietti per i posti a sedere saranno venduti solo durante la prevendita.
L’ incasso della giornata al netto dei costi sostenuti sarà devoluto alla MISERICORDIA VALDAMBRA.
Sarà un occasione unica per stare insieme agli attori e trascorrere una giornata di festa.
Solidarietà , Amicizia e Festa questi tre aggettivi caratterizzeranno una giornata che dovrà vedervi tutti presenti per non perdere l’ occasione di donare e divertirvi , perché tutti coloro che verranno alla manifestazione interagiranno con coloro che giocheranno al calcio in una sinergia in cui tutti saranno chiamati ad essere protagonisti assoluti.
Auspichiamo una ricca partecipazione di pubblico per dare lustro alla manifestazione che rappresenta un evento epocale nel nostro territorio e per fine nobile che ci siamo proposti di raggiungere.

Sansepolcro A Sansepolcro, si terrà l’appuntamento “I Mercanti di droghe”: percorso alla scoperta delle piante medicinali.

L’EVENTO

Sansepolcro Ottobre è il mese dei Nonni, per questo la Sezione Soci Coop Valtiberina ha pensato di festeggiare. A partire dalle ore 16, l’appuntamento è sotto le Logge di Palazzo delle Laudi di Sansepolcro con l’iniziativa “Nonni, giochiamo?”, durante la quale grandi e piccini si incontreranno per trascorrere un pomeriggio insieme all’insegna dei giochi di una volta, divertenti e indimenticabili, ma anche dei racconti e delle letture, perché ottobre è anche il mese dei Libri. “È molto bello che i nonni e la lettura siano celebrati nello stesso periodo: questi due aspetti delle nostre vite, queste relazioni, segnano il valore della vicinanza, della riflessione e della condivisione” dice Rita Chiasserini, presidente della Sezione Soci, “e noi abbiamo pensato di fare due feste in una che, siamo sicuri, piacerà a tutti, grandi e piccini”. L’appuntamento è organizzato insieme alla Biblioteca Comunale di Sansepolcro, con la quale la Sezione Soci collabora a tante iniziative ormai da anni, e con il Patrocinio del Comune di Sansepolcro, che ha voluto ospitare l’evento nel cuore della città. “In un momento storico segnato dalla velocità e dalla tecnologia è fondamentale coltivare il legame culturale e affettivo tra le generazioni e dedicare momenti piacevoli sia privati che pubblici alla riscoperta di un patrimonio che non deve andare perduto” commenta l’assessore Gabriele Marconcini. “Questa iniziativa, così semplice e fresca, è un esempio di attività che mette insieme tante risorse, ancor più belle se condivise.” Tutti insieme, quindi, per godere un momento di pura gioia, con i grandi che giocheranno insieme ai piccoli guidandoli alla scoperta di antiche novità, trasmettendo loro un mondo di esperienza. Nonni, nipoti, genitori, fratelli, zii, amici. Tutti quanti sono invitati a questo momento di festa che sarà accompagnato da uno spuntino offerto dalla Sezione Soci. La partecipazione è gratuita.

DOMENICA 7 OTTOBRE

Arezzo Nel centro storico nuovo appuntamento con la Fiera Antiquaria.

Arezzo Passeggiata nel bosco per bambini e adulti su pony e cavalli tenuti a mano da istruttori federali ed accompagnatori. Partenza alle ore 15.30 dalla Scuderia Pan in località Mulinelli 35/a e all’arrivo merenda per tutti i partecipanti (contributo 10 euro).

L’iniziativa sarà preceduta la mattina dalla prima tappa del Campionato Invernale al quale parteciperanno gli allievi del centro ippico, alle ore 13 pranzo sociale (contributo di 10 euro).
Per info e prenotazioni Francesca 334/1545975, www.scuderiapan.com

Arezzo

Torna il Festival dello Spettatore ad Arezzo: il ricco menù da mercoledì a domenica

Arezzo Ancora posti disponibili per la giornata per famiglie alla scoperta delle Mele di Fraternita. L’evento nasce in occasione della Festa dei Nonni ma anche per creare un momento di aggregazione dove bambini, genitori e nonni possano passare un pomeriggio insieme, divertendosi tra colori e materiali di recupero ma anche imparando sia l’importanza dell’ambiente, sia le proprietà di un frutto importante come la mela. Le mele infatti sono uno degli eccellenti prodotti delle Tenute di Fraternita e alla fine del pomeriggio i bambini e le loro famiglie potranno gustarne le diverse qualità!

All’interno della giornata è previsto un divertente laboratorio creativo e manuale per bambini dove partendo da materiali di recupero realizzeremo tante mele!
L’evento si terrà presso il Museo della Fraternita dei Laici. Età consigliata per bambini dai 5 ai 10 anni.
Il laboratorio prevede un costo di 5 € a bambino ed è necessaria la prenotazione.
 Evento in collaborazione con Tenute di Fraternita
Per info e prenotazione chiamare ai numeri:
0575 24694 (Ufficio)
339 6679694 (Laura)

Bibbiena Continua la rassegna Appuntamenti d’Autunno con un secondo evento incentrato sul tema della follia. Alle ore 17:00 “Woyzeck”, iberamente tratto dal classico di Georg Büchner, a cura di Mirco Sassoli e degli allievi del corso di teatro NATA. Lo spettacolo, trae spunto dal quarantesimo anniversario della Legge Basaglia (31 Maggio 1978), ed è un lavoro teatrale rimasto incompiuto a causa della prematura scomparsa del suo autore. L’opera narra di Franz Woyzeck, un soldato semplice che cerca di sostenere la sua compagna Marie e il loro figlio. Pur di sopravvivere accetta di diventare un uomo – cavia per un Dottore che armeggia con una scienza di cui non capiamo la natura e il senso; allo stesso tempo cerca di accontentare il suo Capitano maggiore che consiglia Woyzeck di essere virtuoso e morale nei confronti di una vita che sembra condannarlo.

In questo strano quadro, Woyzeck sente o meglio asserisce di sentire delle voci, di avere come la sensazione che tutto è prossimo alla trasformazione, ad una ribellione da parte di una natura, e del suo naturale corso delle cose.

Qualcosa di non capibile, è pronto a spazzare via una possibile normalità in un apparente equilibrio.

Castelluccio Mercatino dei ragazzi Calcit nella zona adiacente il campo sportivo. L’incasso sarà destinato a sostenere il Comitato nello sviluppo di opere in campo oncologico, rivolte alla sanità pubblica nell’interesse dei cittadini.

Corsalone  Torna l’appuntamento della prima domenica di ottobre con la “Fiera d’autunno” a Corsalone. Organizzata dall’amministrazione comunale, la fiera si svolgerà il 7 ottobre a partire dalle ore 8, con decine di banchi ad offrire ogni genere di mercanzia. La fiera si svolgerà nel Viale Europa fino alla nuova area di parcheggio presso il polo scolastico e il Centro Civico. La viabilità sarà assicurata dalla percorrenza di Via I Maggio e Via dell’Orto.

Montevarchi Alle ore 16,30 al Cassero per la Scultura si svolgerà lo spettacolo teatrale dal titolo “ UBU RE – Ubu chi?”, proposto dall’Associazione KanterStrasse Teatro. metterà in scena uno dei quattro testi che compongono la quadrilogia di Alfred Jarry, scrittore, poeta e drammaturgo francese considerato l’inventore del teatro dell’assurdo. In quest’opera Jsi mescola insieme provocazione, assurdo, farsa, parodia e umorismo attraverso le avventure di Padre Ubu, «capitano dei dragoni, officiale di fiducia di re Venceslao, decorato con l’ordine dell’aquila rossa di Polonia, ex re d’Aragona, conte di Sandomir», e della Madre Ubu. Il Padre Ubu uccide il re Venceslao e s’impadronisce così del trono; poi uccide i nobili e tutti coloro che l’avevano appoggiato. Ma il Padre Ubu deve diffidare del figlio di Venceslao, il principe Bugrelao, che inavvertitamente ha risparmiato e che spera di riconquistare il trono di suo padre. L’adattamento di KanterStrasse, pensato per grandi e piccini,  rende lo spettacolo adatto a tutta la famiglia. La regia e la drammaturgia sono di Simone Martini, il disegno e le luci di Marco Santambrogio, le scenedi Eva Sgrò, il tecnico è Monica Bosso. Sul palco si esibiranno Luca Avagliano, Alessio Martinoli, Simone Martini. Lo spettacolo è aperto a tutti. Il prezzo del biglietto (museo + spettacolo) è di € 4 per gli adulti e di € 7 per la famiglia con bambini. La Prenotazione è obbligatoria chiamando il numero 0559108274 o scrivendo a: info@ilcasseroperlascultura.it

Santa Firmina Mercatino dei ragazzi Calcit davanti alla chiesa. L’incasso sarà destinato a sostenere il Comitato nello sviluppo di opere in campo oncologico, rivolte alla sanità pubblica nell’interesse dei cittadini.

blog comments powered by Disqus