Colori, suoni e rumori della Giostra. Procede il montaggio delle tribune, domani apre la biglietteria

Domani inizia poi la vendita dei biglietti al botteghino di via Bicchieraia. Inizio alle ore 9:00. Poi seguirà la vendita on line.

Enrica Cherici
Enrica Cherici
Invia per email  |  Stampa  |   13 giugno 2018 11:24  |  Pubblicato in Cultura, eventi e spettacolo, Arezzo, Giostra del Saracino

Articoli correlati



Un ritmo ormai collaudato che cambia il volto della piazza più bella di Arezzo. E’ iniziato da qualche ora il montaggio delle tribune per la 136esima edizione della Giostra del Saracino che si correrà sabato 23 giugno in notturna.

Come previsto dal crono-programma della manifestazione stabilito con tutti i soggetti coinvolti, a partire dall’amministrazione comunale e dall’Istituzione Giostra, la ditta esterna ha prelevato il materiale immagazzinato a Pratacci e lo ha portato in Piazza Grande dove è stato allestito il primo dei sei diversi tipi di cantiere per procedere con i montaggi delle tribune, partendo dalla A lungo il Palazzo di Fraternita, per poi proseguire con la stesura delle lizza e le tribune B e C.


Domani inizia poi la vendita dei biglietti al botteghino di via Bicchieraia. Inizio alle ore 9:00. Poi seguirà la vendita on line.

Giostra, conto alla rovescia per la vendita dei biglietti. I prezzi: da 6 a 100 euro

Avvicinandosi al fine settimana è previsto il montaggio del palco in piazza del Comune per la cerimonia di estrazione delle carriere che si terrà sabato 16 giugno.

Da domenica a mercoledì spazio alle prove in piazza dei giostratori, titolari e riserve, secondo le nuove regole, inizio alle 20:00, con quarantacinque minuti a disposizione per ogni quartiere che farà scendere sulla lizza tutti i cavalieri che devono provare.

Intanto negli angoli della città si sentono i suoni tipici della Giostra, i tamburini dei quartieri si allenano, così come Musici e Sbandieratori.

E’ tempo di Giostra, manca poco davvero.

 Enrica Cherici 
Enrica ChericiAretina D.o.c.g., giornalista con la passione amaranto. Mamma consapevole, moglie.
Altre dall'autore »
blog comments powered by Disqus