Cambia, il nuovo singolo di Alessio Giannetti. “Sanremo e il Festival il mio grande sogno”

L’amore per la musica ha portato Alessio a cercare di approfondire sempre di più la sua esperienza sia come cantante, musicista che come compositore di testi.

Redazione Arezzo Notizie
Redazione Arezzo Notizie
Invia per email  |  Stampa  |   9 luglio 2018 7:23  |  Pubblicato in Cultura, eventi e spettacolo, Arezzo


Per due anni consecutivi è arrivato ad un soffio dal palco del teatro Ariston.
Alessio Giannetti, promessa della musica pop italiana, non si arrende e dopo l’uscita del suo ultimo singolo “Cambia” si è messo al lavoro per tentare di accedere al Festival di Sanremo.

26 anni e una passione per la musica sconfinata. Alessio abita a Castiglion Fiorentino insieme alla famiglia, ma da tempo si è impegnato per dare corpo e gambe al proprio sogno.

“Per la verità – racconta Alessio – mi sono avvicinato alla musica in maniera professionale a 17. Insieme a mia sorella frequentavamo il gruppo della parrocchia e a casa ci divertivamo ad intonare qualche canzone del repertorio di chiesa. E’ stato come sentire un campanello di allarme, facendomi capire senza volerlo che quella per il canto sarebbe poi diventata la mia passione più grande. Da lì è partito tutto il mio percorso che mi ha portato sino ad oggi”. Una passione scritta nel dna di Alessio che sin da piccolo ha potuto avvicinarsi al mondo della musica grazie al padre, fonico presso una radio locale di Castiglion Fiorentino, a sua sorella, che insieme a sua cugina ha studiato canto fin da piccola, suo zio e sua nonna entrambi cantanti e musicisti per diletto.

Commesso all’interno di un supermercato, Alessio divide la sua vita tra la provincia di Arezzo e Roma dove studia canto e musica.
“Il mondo dell’arte mi ha sempre affascinato – racconta ancora – da piccolo ho fatto il provino per la “Vita è bella” di Benigni e sono arrivato ad un passo dall’essere preso nel cast del film. Avrei dovuto interpretare il ruolo di Giosuè Orefice, figlio di Roberto Benigni, ma come sappiamo la parte venne assegnata ad un altro attore. Da allora il mio interesse per il cinema, il teatro e ovviamente la musica è andato sempre crescendo”.
Un percorso articolato intrapreso con costanza, coraggio e grande professionalità.
Lo scorso 8 giugno è uscito “Cambia” il nuovo singolo che Alessio ha presentato al Festival di Sanremo nella sezione “Nuove Proposte” aggiudicandosi un posto tra i “68 migliori progetti” ascoltati e selezionati in RAI dal direttore artistico Claudio Baglioni. E’ il secondo anno consecutivo che Alessio raggiunge questo risultato.

“Bè non c’è due senza tre – scherza il cantautore di Arezzo – sono al lavoro per presentarmi nuovamente alle selezioni del Festival di Sanremo. Mi auguro davvero che questa possa essere la volta giusta. Negli anni passati ho raggiunto dei buoni risultati ma sono sempre arrivato ad un soffio dal traguardo. Certo, essere tra i primi sessanta su oltre 600 partecipanti è davvero una grande soddisfazione ma, questa volta, sono determinato più che mai. Dita incrociate”.
Cambia è stato scritto da Riccardo Brizi e arrangiato e prodotto da Ronny Aglietti.
Un brano romantico, delicato ma allo stesso tempo intenso e pungente dove Alessio racconta l’intensità dell’amore con un fraseggio che spazia dalle melodie più classiche del pop italiano fino ad raggiungere apici soul.

“Il testo è aperto a più chiavi di lettura: narra dei momenti di intimità tra due persone che si amano – sottolinea Alessio a proposito del testo di Cambi – Un rapporto particolare la cui intensità si percepisce da immagini evocative forti. C’è una frase che dice “…il tuo sorprendermi è vita tra le dita…”. Un legame tanto forte quello che appare tra queste due amanti che sembrano davvero appartenere l’uno all’altro quasi come se uno vivesse all’interno dell’altro. Da qui arriva l’idea del videoclip dove da una figura maschile si arriva a quella femminile. Una compenetrazione di corpi e anime in un interscambio vitale. E’ stato senza dubbio un progetto al quale non avrei mai pensato di poter lavorare. Al primo ascolto non credevo potesse essere un brano adatto a me, perché non solo nettamente distante da quello che sono abituato a cantare e scrivere come inediti, ma pensavo fosse un brano che avrebbe dovuto cantare una voce più potente della mia. Invece il risultato è stato ottimo, ne abbiamo avuto conferma e ne sono orgoglioso. L’idea dell’ignoto e del diverso non è una cosa che mi spaventa, bensì mi sprona a fare del mio meglio per ottenere il massimo dei risultati”.

L’amore per la musica ha portato Alessio a cercare di approfondire sempre di più la sua esperienza sia come cantante, musicista che come compositore di testi. Fin dai primi anni di studio viene messo a confronto con diversi stili musicali per cercare la chiave interpretativa giusta per tutte le sonorità. Tra gli artisti che più lo hanno ispirato c’è Alex Baroni, Renato Zero, Michael Jackson, Claudio Baglioni, Anna Oxa, Lucio Battisti, Alessandra Amoroso, Arisa, Marco Mengoni.

“Ma potrei andare avanti all’infinito – continua Alessio – la quantità di musica che ascolto ogni giorno è davvero infinita. Sono una persona curiosa e sicuramente spontanea e cerco di tratte insegnamento dai big della canzone per migliorarmi e crescere sempre di più”.

Di seguito il link di Spotify
Contatti social
blog comments powered by Disqus