I Balestrieri di Sansepolcro in bici con la divisa: l’iniziativa

Balestrieri in bici con la divisa che riproduce il logo della società: iniziativa ricreativa e di immagine del sodalizio fuori dal banco di tiro

Redazione Arezzo Notizie
Redazione Arezzo Notizie
Invia per email  |  Stampa  |   12 agosto 2017 13:11  |  Pubblicato in Cultura, eventi e spettacolo, Valtiberina


Con lo slogan a doppio senso che accompagna l’iniziativa, ovvero “Ciclisti sfreccianti” (e non poteva essere diversamente), la Società Balestrieri Sansepolcro ha creato una immagine al gruppo di appassionati di bicicletta e mountain bike che sono tesserati con il sodalizio e che ora potranno pedalare indossando un proprio completo, alla stessa maniera delle società ciclistiche impegnate nell’attività agonistica e amatoriale.

Un’azienda di Forlì, la Re Artù, ha provveduto alla realizzazione di maglie, pantaloncini e calzini, tutti con i colori araldici di Sansepolcro, cioè il bianco e il nero e con riprodotto al centro della maglia (sia davanti che dietro) il logo della società; appena sopra, la striscia recante la scritta “Ciclisti sfreccianti”.

Unico motivo colorato: la riproduzione in piccolo del logo in alto a sinistra. Si tratta ovviamente di un aspetto ricreativo che ha la finalità di cementare lo spirito di gruppo anche senza arma e verrette al seguito. Un’idea venuta in mente tempo addietro al balestriere Stefano Tarducci, che ora ha trovato la traduzione in pratica. Nel pomeriggio di giovedì 10 agosto, il battesimo ufficiale delle speciali divise: foto ricordo al campo di tiro “Luigi Batti” e poi primo raduno con un giro attorno al lago di Montedoglio che ha visto cimentarsi sette tiratori: il presidente Dario Casini, il figlio Matteo, Alessandro Goretti, Antonello Guadagni, Marcello Piomboni, Federico Romolini e Stefano Tarducci.

blog comments powered by Disqus