Arezzo Wave come la Parigi Dakar, si trasferisce a Milano ma non cambia nome

“Come la Parigi Dakar – fanno sapere gli organizzatori attraverso una nota stampa – che mantiene il nome della capitale del Senegal ma si è spostata in Sud America, anche Arezzo Wave mantiene il suo nome che da 31 anni è un brand nazionale e internazionale di ricerca di nuovi talenti della musica italiana, e va a Milano in un percorso che sarà più stimolante e agevole per i concorrenti”.

Claudia Failli
Claudia Failli
Invia per email  |  Stampa  |   26 gennaio 2017 18:54  |  Pubblicato in Cultura, eventi e spettacolo, Arezzo


I nomi e la location degli artisti che calcheranno il palcoscenico del Love Festival ancora non sono noti ma, quello che invece è certo, è che la creatura di Mauro Valenti ha già le valige pronte in mano.
Dopo l’addio alla storica Radio Wave, da sempre voce storica della manifestazione musicale più importante che il territorio aretino abbia mai avuto, ecco che arriva l’annuncio. Arezzo Wave si farà ma a Milano. Le date, salvo cambiamenti dell’ultimo minuto dovrebbero essere il 23 e il 24 giugno.
Si interrompe così ogni possibilità, almeno per il momento, di riavvicinamento tra Mauro Valenti e la sua città.

Nel frattempo è partito il 23 gennaio il lungo percorso che porterà le migliori band italiane a suonare il 23 e 24 giugno a Milano ad Arezzo Wave Love Festival.

“Come la Parigi Dakar – fanno sapere gli organizzatori attraverso una nota stampa – che mantiene il nome della capitale del Senegal ma si è spostata in Sud America, anche Arezzo Wave mantiene il suo nome che da 31 anni è un brand nazionale e internazionale di ricerca di nuovi talenti della musica italiana, e va a Milano in un percorso che sarà più stimolante e agevole per i concorrenti”.

arezzo-wave-2017

La formula è sempre la solita: iscrizione gratuita per le band tramite il sito www.arezzowave.com entro il 28 febbraio, selezioni regionali da marzo fino al 7 maggio, e quindi finale a Milano venerdì 23 e sabato 24 giugno.

L’iniziativa quest’anno è resa possibile grazie all’apporto determinante di DOC SERVIZI, la più grande cooperativa dei lavoratori della musica con più di 6.000 soci in Italia, che organizzerà le giornate di Milano che partiranno il 21 giugno con la Festa della Musica. Doc Servizi con i suoi dipartimenti KeeepOn e Freecom metterà a disposizione dei gruppi assistenza, servizi, comunicazione e premi vari sia in denaro che con tournée e produzioni discografiche.

Skuola.net, il sito leader degli studenti italiani con più di 4.000.000 di contatti unici mensili, è l’altro nuovo amico di Arezzo Wave. Da questa collaborazione nasce infatti una nuova sezione del concorso, Arezzo Wave Music School, rivolto a tutte le band giovanili under 35 che hanno al loro interno almeno un componente che frequenta le scuole medie superiori italiane. Skuola.net, il portale di riferimento della scuola italiana, metterà in palio la diffusione di un contenuto video all’interno della propria community (4 milioni di utenti). Nel caso in cui il gruppo vincitore del contest non abbia il video, sarà ospitato in una puntata della videochat settimanale “la Skuola | Tv” che viene mandata in onda sul sito e su Facebook di Skuola.net.

Altri partners fedeli di questo progetto sono Smemoranda e la Società Italiana degli Autori ed Editori, la quale offrirà 1.000 € alla migliore proposta tra le band studentesche.

 Claudia Failli 
Claudia FailliValdarnese di nascita e aretina di adozione. Cittadina del mondo grazie al web (cit.). Appassionata di fotografia, video e social network. Il mondo lo guardo da un oblò ma non mi annoio nemmeno un po'.
Altre dall'autore »
blog comments powered by Disqus