Arezzo diventa la Città del Natale: luci, statue di ghiaccio, planetario. Bus gratis dal Baldaccio tra le 17 e le 20

Ad inaugurare il cartellone, negli spazi del Prato, il 25 e il 26 novembre arriva Christmas Ice. Quattro artisti (tra cui il due volte campione del mondo della specialità) realizzeranno sorprendenti sculture di ghiaccio.

Redazione Arezzo Notizie
Redazione Arezzo Notizie
Invia per email  |  Stampa  |   25 novembre 2017 4:51  |  Pubblicato in Cultura, eventi e spettacolo, Arezzo


Arezzo diventa la Città del Natale, sabato 25 novembre prende il via l’atteso calendario di appuntamenti con l’arte, la tradizione, il gusto e lo spettacolo che fino al 7 gennaio offre emozioni a non finire.

Un’occasione in più per visitare il centro storico di Arezzo e senza l’ansia da parcheggio. Atam ha predisposto per gli orari di maggior afflusso (tra le 17 e le 20) bus navetta gratuiti che collegano il cuore della città con il parcheggio Baldaccio.

Il taglio del nastro è in programma questo pomeriggio alle 16,30 presso il Prato. Saranno presenti il sindaco Alessandro Ghinelli, l’assessore al turismo e ai grandi eventi Marcello Comanducci, il presidente di Estra Francesco Macrì, l’amministratore unico di Atam Bernardo Mennini, il presidente di Coingas Sergio Staderini, rappresentanti di Multiservizi, Safimet, Banca di Cambiano, il primo rettore della Fraternita dei Laici Pier Luigi Rossi, un rappresentante di Biochemical e di Lavar e il preside del Liceo Artistico Luciano Tagliaferri.

Ad inaugurare il cartellone, negli spazi del Prato, il 25 e il 26 novembre arriva Christmas Ice. Quattro artisti (tra cui il due volte campione del mondo della specialità) realizzeranno sorprendenti sculture di ghiaccio.

E sempre da sabato la città si illumina: è la luce la vera protagonista di questa edizione, grazie ad un originale percorso di installazioni che metterà in evidenza in modo inedito, monumenti e architetture.

Cuore del progetto sarà Corso Italia dove particolari proiezioni artistiche architetturali, si affiancheranno alle più tradizionali luminarie. Autori di queste particolarissime installazioni sono 10 giovani aretini, studenti del corso di grafica presso il liceo artistico cittadino “Piero della Francesca” che in collaborazione con Officine della Cultura, hanno costruito una sorprendente galleria d’arte a cielo aperto che partirà dalla Chiesa di Santa Maria della Pieve e raggiungerà via dei Pileati.

La luce delle stelle sarà una delle tante proposte della Fortezza dei Bambini, che torna ad essere una vera e propria “casa dei più piccoli”. Qui verrà allestito un Planetario astronomico e verranno anche organizzate osservazioni astronomiche all’aperto. I locali della Fortezza ospiteranno inoltre tanti laboratori didattici che spazieranno dagli antichi mestieri artigiani, alla costruzione di giocattoli di legno, dai laboratori teatrali fino alla costruzioni di oggetti astronomici. Non mancheranno elfi e spettacoli di burattini. La Fortezza dei Bambini sarà aperta con orario 14-18 ogni fine settimana dal 25 novembre al 7 gennaio. Ingresso gratuito.

Grande successo per il Villaggio Tirolese realizzato da Ascom Confcommercio in collaborazione con il Comune di Arezzo che fino al prossimo 1 gennaio trasforma la meravigliosa Piazza Grande con baite e casette. E qui, nel Palazzo della Fraternita dei Laici i più piccoli troveranno la casa di Babbo Natale.

Luce protagonista anche con Christmas Lights: dal 2 dicembre al 7 gennaio verranno proiettate luci natalizie sulle mura della città e mentre in alcuni scorci cittadini troveranno sede installazioni artistiche a led.

Il ponte dell’Immacolata sarà invece caratterizzato dal Festival dei Madonnari: dal 8 al 10 dicembre dalle ore 10 alle 19, sette artisti della scuola napoletana dei madonnari realizzeranno immagini (alcune classiche ed alcune in 3D) nelle strade e nelle piazze della città. Un motivo in più per passeggiare nel centro storico.

Ma l’intero periodo delle festività sarà reso indimenticabile da tantissimi spettacoli itineranti, messi in scena dalle associazioni culturali aretine. Musica, teatro, mimo, danza: da Piazza della Badia a Piazza Sant’Agostino ogni angolo della città sarà animato da performance che avranno come tema il Natale.

Si ispira al Natale nella storia e nell’arte anche il calendario delle visite che il Centro Guide di Arezzo offre gratuitamente per tutto il periodo delle festività.
Dalle immagini Mariane devozionali in terra d’Arezzo, alla vera storia di Babbo Natale ciascuno potrà scegliere l’itinerario che più preferisce.

Nato due anni fa il cartellone Arezzo Città del Natale ha richiamato più di un milione di visitatori nel corso delle precedenti edizioni. Il progetto voluto e ideato dal Comune di Arezzo è realizzato con la collaborazione di molte associazioni culturali e di categoria, aziende locali e artisti.

Tutte le informazioni sulle attività e gli orari del calendario Arezzo Città del Natale saranno presto disponibili su www.arezzocittadelnatale.it

blog comments powered by Disqus