25 Aprile in Fiera: le vie della città si animano con un’edizione speciale dell’Antiquaria

L’obiettivo principale è dunque quello di animare la città con eventi che risaltino la tradizione del territorio e creino un continuum con l’evento più radicato dell’aretino.

Redazione Arezzo Notizie
Redazione Arezzo Notizie
Invia per email  |  Stampa  |   21 aprile 2017 18:30  |  Pubblicato in Cultura, eventi e spettacolo, Arezzo


Martedì 25 Aprile nelle principali vie e piazze del centro storico di Arezzo si terrà “25 aprile in Fiera”, evento promosso dal Comune di Arezzo in collaborazione con le associazioni di categoria del commercio e dell’artigianato.
Il percorso si estenderà da Via Guido Monaco, via Cavour, piazza San Francesco, Corso Italia (dal Canto de’ Bacci a via dei Pileati), via di Seteria, piazzetta del Commissariato, via Cesalpino fino all’incrocio di via Bicchieraia, via e Logge Vasari. Esso vedrà la partecipazione di quasi 140 espositori provenienti da tutta Italia specializzati in vintage, collezionismo e antiquariato che si riuniranno per dar vita ad un evento unico nel suo genere, richiamando numerosissimi appassionati e turisti.

L’obiettivo principale è dunque quello di animare la città con eventi che risaltino la tradizione del territorio e creino un continuum con l’evento più radicato dell’aretino.
Inoltre le iniziative non finiscono qui: in Piazza Grande si terrà “La piazza del gusto”, la kermesse enogastronomica locale e nelle vie del centro storico le attività commerciali rimarranno aperte per l’intera giornata.

«Chi sceglierà Arezzo per questo ponte primaverile troverà una città ricca di cose da fare e da vedere – sottolineano i referenti delle quattro associazioni di categoria Confcommercio, Confesercenti, Cna e Confartigianato, durante la presentazione dell’evento “25 aprile in fiera” – E’ con questo intento che abbiamo organizzato questa edizione della fiera. Pur se i tempi erano ristretti, ci premeva unire i nostri sforzi per dare al centro storico un’iniziativa che ne sottolineasse la bellezza. L’intenzione è di dare gambe ed energia a questa fiera, che con il nulla osta dell’Amministrazione Comunale vorremmo inserire come data fissa nel calendario annuale degli eventi aretini. La primavera è un momento clou per il nostro turismo, che ha però ancora bisogno di essere spinto, così come Arezzo ha bisogno di trovare una collocazione più precisa nell’immaginario collettivo dei turisti. Vintage, modernariato e artigianato, in parallelo all’antiquariato, sono filoni che muovono l’interesse di molte persone e in prospettiva aprono strategie interessanti per valorizzare e promuovere la città e le sue imprese».

blog comments powered by Disqus