Venti tra pusher e assuntori denunciati dalla Municipale e droga sequestrata: blitz a Campo Marte

In tutto sono stati denunciati ed identificati come assuntori circa 20 persone. Si tratta di cittadini italiani ma anche extracomunitari, provenienti dalla Nigeria e dal Ghana per lo più. Ennesimo blitz nel tardo pomeriggio a Campo di Marte...

blitz_campomarte

In tutto sono stati denunciati ed identificati come assuntori circa 20 persone.

Si tratta di cittadini italiani ma anche extracomunitari, provenienti dalla Nigeria e dal Ghana per lo più.

Ennesimo blitz nel tardo pomeriggio a Campo di Marte.

La Polizia Municipale di Arezzo, coordinata dal comandante Augusto Cino Cecchini, è entrata nuovamente in azione in una delle zone più "calde" della città.

All'indomani dell'allarme lanciato per l'ennesima volta da commercianti, farmacisti e residenti, ecco che le forze dell'ordine tornano nuovamente a monitorare le gallerie sottostanti il condominio dell'ex palazzo della Standa. La situazione infatti, negli anni, è andata via via peggiorando. Le gallerie, poco illuminate e le saracinesche costantemente chiuse, nel tempo sono diventate il luogo ideale per pusher e assuntori che qui spacciano e consumato.

Una situazione molto seria che delinea oltre ad un grave disagio sociale anche un importante problema di microcriminalità.

Soltanto ieri è stato il sindaco Ghinelli a lanciare la proposta di chiudere l'accesso alle gallerie sottostanti l'edificio in modo da metterle in sicurezza e allontanare una volta per tutte il giro di spaccio e consumo di stupefacenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nella giornata di oggi, nel pomeriggio, sono state identificate e denunciate (sia per i reati di spaccio che assunzione) circa 20 persone. Recuperato anche un discreto quantitativo di hashish non suddiviso in dosi.

Gli assuntori, secondo quanto riscontrato dagli agenti, sono per lo più italiani mentre, gli spacciatori di nazionalità non italiana. Controllato anche l'edificio in modo tale da agevolare le operazioni di messa in sicurezza della zona con l'installazione dei cancelli di sicurezza utili ad interdire l'accesso alle persone non autorizzate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Telefonate con offese e insulti omofobi dopo la partecipazione a 4 Ristoranti": il racconto di Mariano

  • Schianto in moto, muore a 39 anni Thomas Lorenzetti

  • Insetti in casa: scutigera, perché conviene non ucciderla

  • Morto durante un giro in moto: l'amico Gamurrini ha tentato di salvarlo. Agnelli: "Sconvolti"

  • Spunta una "spada nella roccia" in provincia di Arezzo

  • Esami di guida, ipotesi rivoluzione: candidato solo in auto senza esaminatore né istruttore. Protestano le autoscuole

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento