“Un uomo che ha realizzato un sogno e costruito la grande famiglia di Teletruria”, l’addio a Gianfranco Duranti

Una cerimonia semplice, commossa, alla quale hanno preso parte tutti coloro che lo hanno conosciuto durante la sua vita privata e professionale.

Claudia Failli
Claudia Failli
Invia per email  |  Stampa  |   16 maggio 2018 17:42  |  Pubblicato in Cronaca, Arezzo

Articoli correlati



“Se ne va un giornalista, un grande imprenditore e un caro amico”.

E’ stato don Alvaro Bardelli a celebrare i funerali di Gianfranco Duranti, compianto direttore e fondatore di Teletruria. All’interno della cattedrale, questo pomeriggio la città, il mondo politico, quello del giornalismo e dell’imprenditoria locale si è trovare per salutare un’ultima volta l’uomo che è stato uno dei primi a inseguire e concretizzare il sogno di fondare una emittente che raccontasse la propria città.

E ad accompagnarlo in questa ultima grande avventura c’erano anche loro. I colleghi di una vita intera. Le nuove leve, il personale dell’amministrazione e le telecamere che, fedeli, implacabili e presenti hanno immortalato la cerimonia trasmettendola sulla rete fondata quasi cinquant’anni fa.

“La madre aveva un’edicola – ha raccontato don Alvaro dall’altare durante l’omelia – la sua passione per il giornalismo, forse, è nata proprio guardando e leggendo quegli stessi giornali. Se ne è andato un uomo discreto, una persona schiva abituata a fare senza vantarsi in giro. Un professionista che ha avuto l’intelligenza di dare corpo ad un suo sogno e creare una grande famiglia come quella di Teletruria che, mi dicono, essere la seconda tv privata nata in Italia. Oggi, sicuramente questa realtà giornalistica è la più longeva del Paese. Che la sua vita sia di esempio per chi resta”.

Una cerimonia semplice, commossa, alla quale hanno preso parte tutti coloro che lo hanno conosciuto durante la sua vita privata e professionale.

La salma, nei prossimi giorni, sarà cremata e le ceneri verranno tumulati vicino a quelle della madre nel cimitero del Bagnoro.


 Claudia Failli 
Claudia FailliValdarnese di nascita e aretina di adozione. Cittadina del mondo grazie al web (cit.). Appassionata di fotografia, video e social network. Il mondo lo guardo da un oblò ma non mi annoio nemmeno un po'.
Altre dall'autore »
blog comments powered by Disqus