Mago della truffa raggira onoranze funebri: spilla migliaia di euro per una falsa convenzione con un ospizio

L'uomo era ai domiciliari e nonostante la misura cautelare in tre anni ha messo a segno 5 colpi: arrestato dai Carabinieri e portato alla casa circondariale di Arezzo

E' un genio della truffa. Tanto abile da riuscire a mettere a segno i suoi raggiri anche mentre era agli arresti domiciliari. Ma l'ultimo gli è costato il carcere. A finire nei guai è un 53enne residente ad Arezzo che nella giornata di ieri è stato portato nella casa circondariale cittadina dai Carabinieri della Stazione di Arezzo che hanno proceduto all’esecuzione del decreto dei domicilairi

L'uomo con il suo ultimo colpo era riuscito a raggirare una ditta di onoranze funebri. Si era infatti spacciato per il proprietario di una società che gestiva ospizi e case di cura e aveva contattato la ditta che aveva sede nell'hinterland romano. Dopo le presentazioni, aveva proposto una convenzione: affidare all'azienda i servizi funebri per gli ospiti delle strutture che gestiva che sarebbero deceduti dal momento della stipula del contratto in poi, in cambio di una quota da pagare. La ditta di onoranze funebri aveva già iniziato a pagare alcune rate per alcune migliaia di euro: il numero di servizi funebri stimati infatti era di alcune centinaia all'anno. Ma qualcosa non è andato per il verso giusto e non appena le persone truffate lo hanno capito hanno sporto denuncia. 

Hanno così scoperto che il 53enne in realtà era un truffatore seriale che doveva scontare una condanna per un cumulo di pena: era stato scarcerato e ammesso al regime della detenzione domiciliare presso la propria abitazione di Arezzo nel 2015 a causa di problemi di salute. 

Nonostante questo, in 5 occasioni è evaso dalla propria abitazione per mettere a segno altre truffe ad Arezzo, Siena, Milano, Macerata, e alle onoranze funebri di Roma.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Telefonate con offese e insulti omofobi dopo la partecipazione a 4 Ristoranti": il racconto di Mariano

  • Schianto in moto, muore a 39 anni Thomas Lorenzetti

  • Insetti in casa: scutigera, perché conviene non ucciderla

  • Morto durante un giro in moto: l'amico Gamurrini ha tentato di salvarlo. Agnelli: "Sconvolti"

  • Spunta una "spada nella roccia" in provincia di Arezzo

  • Esami di guida, ipotesi rivoluzione: candidato solo in auto senza esaminatore né istruttore. Protestano le autoscuole

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento