Truffe agli anziani, finti poliziotti in azione ad Arezzo. Soldi e gioielli rubati ad una 80enne

L'azione è stata compiuta da quattro persone che si sono alternate nell'appartamento della signora approfittando dell'età e della buona fede dell'80enne della quale, avevano, probabilmente, studiato le abitudini

Anziani nel mirino di una banda di ladri che ha colpito ancora ad Arezzo. A distanza di alcuni mesi dall'ultimo episodio i malviventi sono tornati in azione nel quartiere Giotto e in particolare in via Beato Angelico sempre con lo stesso sistema.

Nei giorni scorsi la vittima presa di mira è stata una signora sugli 80 anni che giunta davanti al portone di casa è stata avvicinata e fermata da un uomo, che si è presentato come un vecchio amico del figlio "Non mi riconosce? Ero compagno di scuola di suo figlio" e poi altre chiacchiere che alla signora sono apparse veritiere, a tal punto che con una scusa è riuscito anche a farsi invitare a salire in casa. Continuando a distrarla, l'uomo, ha poi agito facilmente, lasciando aperta la porta dell'appartamento e facendo così entrare un complice che ha inziato a frugare in camera, mettendola a soqquadro e poi è uscito. Nel giro di qualche minuto anche l'uomo ha salutato la signora.

Pochi minuti dopo è scattata la seconda parte del raggiro, al campanello della signora hanno suonato due che si sono dichiarati essere poliziotti in borghese che hanno visto uscire dal palazzo tipi sospetti e hanno chiesto alla signora di vedere se in casa era tutto apposto.

Così la donna scoprendo la camera sotto sopra, ha aperto a quelli che in realtà erano finti uomini delle forze dell'ordine e li ha fatti salire. Insieme a loro ha controllato se l'oro e i contanti fossero tutti al sicuro, oppure rubati. E' così che la donna, ignara del raggiro che le stavano compiendo, ha svelato il nascondiglio degli ori in casa. E' proprio in questo modo che all'80enne sono stati sottratti soldi e alcuni monili in oro per un valore di qualche migliaia di euro. Mentre un finto poliziotto la distraeva, l'altro è tornato dove erano conservati i soldi e i gioielli e glieli ha rubati.

Non è il primo caso del genere, con lo stesso meccanismo dei finti poliziotti, messo in atto ai danni di un'altra anziana, circa 10 mesi fa, sempre nella stessa via Beato Angelico. Non è escluso che il gruppo operi in maniera mirata, dopo aver studiato la vittima predestinata, i suoi movimenti e le sue abitudini, così da apparire credibile nel momento del primo ingaggio messo in atto da chi si spaccia per il vecchio amico del figlio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Così sono nate le 6000 sardine": storia di Giulia, l'aretina che ha creato con tre amici il movimento anti Salvini

  • "E' il bar della droga". Il questore di Arezzo lo chiude 10 giorni

  • La pioggia fa paura: allagamenti, frane e fiumi in piena. Una famiglia evacuata. Chiusa per ore l'A1

  • Auto trascinata dalla corrente, vigili del fuoco al lavoro per il recupero

  • Allagamenti ad Arezzo: strade chiuse e piante crollate

  • Quanto dura il maltempo? Le previsioni meteo ad Arezzo per il weekend

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento