Tir impazzito in A1: camionista sotto l’effetto della droga a zig zag tra le corsie. Fermato dalla Polstrada

Era da poco passata la mezzanotte quando la centrale operativa è stata inondata dalle telefonate di viaggiatori che per un pelo avevano evitato l’impatto con il mezzo pesante.

Nadia Frulli
Nadia Frulli
Invia per email  |  Stampa  |   11 agosto 2017 15:04  |  Pubblicato in Cronaca, Arezzo, Valdarno, Valdichiana


Era al volante di un Tir sotto l’effetto della droga. Sbandava da una corsia all’altra, terrorizzando gli automobilisti che lo hanno incrociato nel loro cammino. Un camionista è stato bloccato questa notte dalla Polstrada di Battifolle in Valdarno. Era da poco passata la mezzanotte quando la centrale operativa è stata inondata dalle telefonate di viaggiatori che per un pelo avevano evitato l’impatto con il mezzo pesante.

Così sono stati mobilitati due equipaggi della sottosezione di Battifolle che, dopo un breve inseguimento, sono riusciti a isolare il camion ed evitare danni alle altre auto. A Badia al Pino sono riusciti a far fermare il mezzo.

Gli agenti hanno capito subito che l’autista, un siciliano di 37 anni, aveva perso la lucidità. “Aveva lo sguardo allucinato, le pupille dilatate, parlava troppo e velocemente” – si legge in una nota della Polstrada.

Nella cabina di guida sono stati trovati un cucchiaio, un accendino, 3 grammi di marijuana e 3 siringhe appena usate, con all’interno tracce di sangue. In ospedale i sanitari hanno confermato che l’uomo aveva assunto metadone, oppiacei e cannabis.

La Stradale di Arezzo lo ha denunciato, ritirandogli la patente e sequestrandogli il TIR.

 Nadia Frulli 
Nadia FrulliUna laurea, un master e tanta voglia di raccontare la propria città.
Altre dall'autore »
blog comments powered by Disqus