Bloccati per quattro ore sul pullman in autostrada. Studenti aretini soccorsi dalla stradale

Erano in viaggio verso Policoro per la fase finale del torneo di scacchi riservato agli studenti. Questa mattina il guasto che li ha bloccati per oltre quattro ore all'interno del pullman

Foto di repertorio

Sono rimasti bloccati per oltre quattro ore in autostrada, lungo con la corsia di emergenza, a bordo del pullman che li avrebbe dovuti portare a Policoro, in provincia di Matera, in tempo per prendere parte alla prima giornata delle finali nazionali del torneo di scacchi che vede la partecipazioni dei migliori studenti italiani.
Una brutta disavventura per i 53 passeggeri del pullman che era stato allestito dal comitato regionale di scacchi, partito a mezzanotte dalla Versilia e che poco prima delle due della scorsa notte si è fermato ad Arezzo. Qui sono saliti a bordo i ragazzi e gli accompagnatori degli studenti delle due scuole aretine - l'istituto comprensivo "Martiri di Civitella" e l'Itis "Galileo Galiei" - che hanno acquisito i pass per il torneo in Basilicata.

Il guasto

Il programma prevedeva l'arrivo a Policoro verso le 10 del mattino dopo due soste. Ed invece alle 6,20 circa, all'altezza di Montecassino il pullman, che nella notte aveva perso anche uno specchietto mentre percorreva l'autostrada, si è letteralmente bloccato. L'autista ha fatto in tempo ad accostare lungo la corsia di emergenza, a ridosso del guard rail. Impossibile scendere: sia perchè lo impone la normativa, sia perchè le porte erano inutilizzabili a causa del guasto. "Solo manualmente è stato possibile aprire uno spiraglio di alcuni cenimetri per cambiare aria - raccontano i testimoni a bordo del pullman - poi fortunatamente è intervenuta la stradale a cui non finiremo mai di dire grazie".
Gli agenti si sono subito attivati chiamando un mezzo che ha trainato per 250 metri, fino ad una piazzola di emergenza il pullman con a bordo gli studenti che da ormai quattro ore erano bloccati. Qui hanno ricevuto assistenza con gli agenti che hanno portato anche delle bibite.

Alle 13 la partenza con un nuovo pullman

Gli studenti della selezione toscana hanno lasciato l'autostrada grazie all'intervento del soccorso stradale. Hanno però dovuto attendere altre due ore affinchè un'azienda del posto potesse trovare il personale in grado di mettersi al volante del nuovo mezzo con il quale alle 13 sono poi ripartiti alla volta di Policoro dove, salvo nuove sorprese, arriveranno alle 16. "Con il rischio di perdere prima ancora di giungere sul posto il torneo - proseguono gli accompagnatori - non è per il fatto della competizione quanto semmai perchè questa bella esperienza che i ragazzi hanno guadagnato con passione e dedizione potrebbe essere cancellataCi siamo attivati che per chiedere agli organizzatori del torneo di tenere in considerazione quanto ci è accadutoSperiamo si possa trovare una soluzione". 

I disagi si uniscono alla rabbia con un messaggio non troppo velato circa possibili azioni legali nei confronti della compagnia che ha messo a disposizione il primo pullman, organizzato dal comitato toscano degli scacchi, che ha trasformato una gita all'insegna dello sport in un viaggio a dir poco difficile.

Potrebbe interessarti

  • Insetti in casa: scutigera, perchè conviene non ucciderla

  • Le Vertighe: la storia del santuario e dell'immagine di Maria, patrona dell'autostrada

  • Smartphone, occhio al virus FinSpy che spia i nostri cellulari

  • Come pulire il pelo dei nostri amici a quattro zampe. I consigli

I più letti della settimana

  • Sagre e feste paesane: un calendario completo per non perderne nessuna

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Cade dalle scale e muore: tragedia in provincia di Arezzo

  • Rave party abusivo: irrompono carabinieri e polizia, 70 ragazzi denunciati. Cinque sono aretini

  • Ragazza di 25 anni si schianta contro il guard rail sul ponte della Meridiana

  • Insetti in casa: scutigera, perchè conviene non ucciderla

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento