Il Siulp Arezzo: "Grande operazione al Pionta. E adesso rinforzi, non l'Esercito"

Il sindacato: "Il prefetto e il sindaco Ghinelli sollecitino il Ministero per avere più poliziotti, non i soldati"

Della grande operazione anti-droga chiusasi tra l'8 e il 9 maggio con 41 arresti, parla anche il sindacato di polizia Siulp Arezzo.

"Il Siulp aretino - si legge - esprime un forte ringraziamento ai colleghi della Squadra Mobile e a tutti gli uffici che hanno collaborato alla brillante operazione che ha inferto un durissimo colpo allo spaccio di sostanze stupefacenti in questa realtà, consentendo l’arresto di quaranta spacciatori di origine africana e il sequestro di armi e sostanze stupefacenti".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Maxi operazione ad Arezzo: 41 arresti

La nota

La capillare attività investigativa, durata molti mesi, dimostra l’abnegazione, l’impegno e l’alta professionalità delle donne e degli uomini della Polizia di Stato rivolta alla sicurezza della collettività. Tale risultato dimostra l’efficienza dell’apparato sicurezza, che seppure con forze ridotte al minimo ottiene risultati tangibili e di altissimo livello investigativo. In questa realtà, a nostro avviso, non si ravvede la necessità dell’esercito, esperto della guerra e con regole di ingaggio diverse, bensì di un forte incremento dell’organigramma della questura e degli altri reparti della provincia, che risulta carente di circa il 15 % della forza prevista. In tal senso il Siulp ribadisce l’assoluta necessità che il Prefetto, il sindaco nonché le locali forze politiche si attivino presso il Ministero dell’Interno affinché sia assegnato alla Questura di Arezzo un numero congruo di personale, in quanto ciò rappresenta l’unica soluzione per migliorare ulteriormente l’attività preventiva e repressiva della Polizia di Stato, in modo da garantire ai cittadini un’adeguata sicurezza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gilet arancioni in piazza, Vasco Rossi rilancia il post di Scanzi: "La farsa ha preso il posto della realtà"

  • Non solo in tv: la Crew Dragon sarà visibile anche nei cieli italiani

  • Scontro frontale tra due moto: morto un centauro di 48 anni

  • Buoni postali fruttiferi, 100mila euro riconosciuti a un risparmiatore aretino. Il caso

  • Mascherine: dal 31 maggio stop alla distribuzione nelle farmacie, in arrivo nuove modalità

  • L'impatto contro un albero, poi l'intervento d'urgenza: muore giovane padre

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento