Siringhe, sporcizia e sangue: l'area della disperazione in via Ombrone

L'area è usata frequentemente da tossicodipendenti come luogo per consumare dosi di eroina

Siringhe, sporcizia, fazzoletti sporchi di sangue. Ecco il desolante spettacolo offerto nei pressi di uno stabile in via Ombrone, a Saione. L'area è usata frequentemente da tossicodipendenti come luogo per consumare dosi di eroina. Ecco alcune eloquenti immagini.

Potrebbe interessarti

  • Cattivo odore e calcare, come pulire la lavatrice

  • Piscine all'aperto. Ecco dove andare ad Arezzo e provincia

  • Le origini del nome Colcitrone

  • Piscine interrate, costi e tempi per averne una

I più letti della settimana

  • "Le hanno tolto i pantaloni per stuprarla, Martina si è difesa con i graffi. Scappando, è caduta dal balcone"

  • Sagre e feste paesane: un calendario completo per non perderne nessuna

  • Ritrovati i due bambini dispersi, erano bloccati al fiume con il nonno ferito

  • Cattivo odore e calcare, come pulire la lavatrice

  • Scoperto mentre lavorava a nero in un ristorante. L'ispettorato: "Era destinatario del reddito di cittadinanza"

  • Cordoglio per la scomparsa di Pamela Mannino

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento