Siringhe, sporcizia e sangue: l'area della disperazione in via Ombrone

L'area è usata frequentemente da tossicodipendenti come luogo per consumare dosi di eroina

Siringhe, sporcizia, fazzoletti sporchi di sangue. Ecco il desolante spettacolo offerto nei pressi di uno stabile in via Ombrone, a Saione. L'area è usata frequentemente da tossicodipendenti come luogo per consumare dosi di eroina. Ecco alcune eloquenti immagini.

Potrebbe interessarti

  • Insetti in casa: scutigera, perchè conviene non ucciderla

  • Le Vertighe: la storia del santuario e dell'immagine di Maria, patrona dell'autostrada

  • Smartphone, occhio al virus FinSpy che spia i nostri cellulari

  • Casa sempre al sicuro con lo spioncino digitale

I più letti della settimana

  • Sagre e feste paesane: un calendario completo per non perderne nessuna

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Cade dalle scale e muore: tragedia in provincia di Arezzo

  • Rave party abusivo: irrompono carabinieri e polizia, 70 ragazzi denunciati. Cinque sono aretini

  • Ragazza di 25 anni si schianta contro il guard rail sul ponte della Meridiana

  • Insetti in casa: scutigera, perchè conviene non ucciderla

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento