Serra di marijuana nell'appartamento, nei guai un 24enne

Aveva allestito nel proprio appartamento una vera e propria serra nella quale coltivava piante di marijuana, ma il via vai di giovani nell'appartamento ha insospettito gli uomini della Guardia di Finanza. E' finito così nei guai un 24enne aretino...

Nuova immagine (2)

Aveva allestito nel proprio appartamento una vera e propria serra nella quale coltivava piante di marijuana, ma il via vai di giovani nell'appartamento ha insospettito gli uomini della Guardia di Finanza. E' finito così nei guai un 24enne aretino che aveva allestito la piccola piantagione casalinga.

L'operazione è stata svolta dai finanzieri della Compagnia di Arezzo nell’ambito dei servizi disposti in attuazione del Dispositivo Permanente per i traffici illeciti e di controllo economico del territorio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
"Il servizio - spiegano le Fiamme Gialle - ha avuto inizio dall’osservazione da parte di una pattuglia di uno strano via vai di soggetti, per lo più giovani, che entravano in una palazzina cittadina per poi uscirne dopo pochi istanti ed allontanarsi in tutta fretta".

Gli immediati riscontri hanno portato ad individuare il probabile spacciatore, ovvero un giovane italiano, M.L. di anni 24. La perquisizione presso l’appartamento del ragazzo ha permesso di scoprire una vera "serra composta da numerose piante di marijuana, completa di strumentazione elettrica (lampada termica, ventilatore ed aspiratore) necessaria per la loro messa a dimora e coltivazione".

L’attività si è conclusa con il sequestro delle piante di marijuana e, complessivamente, di più di 200 grammi di sostanze stupefacenti, abilmente occultate in alcuni barattoli da cucina, ed un bilancino di precisione. L’aretino è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria per violazione per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio. A seguito dell’intensificazione delle attività di repressione del fenomeno, nel corso degli ultimi mesi ad Arezzo sono stati sequestrati dalla Guardia di Finanza, anche con l’ausilio dei cani antidroga Ebryl ed Anna, oltre un chilo e 200 grammi di sostanze stupefacenti, con la denuncia all’autorità giudiziaria di 10 soggetti, di cui 2 in arresto, e 6 persone segnalate alla locale Prefettura per detenzione di droghe leggere, di cui uno minorenne. "Le attività della Guardia di Finanza di Arezzo a contrasto dei traffici illeciti e, tra questi, il traffico e lo spaccio di sostanze stupefacenti, proseguiranno anche nei prossimi mesi, con particolare riguardo alle aree più “sensibili” della provincia, per garantire la legalità e la sicurezza dei cittadini, sempre nell’ambito del coordinamento delle Forze di Polizia sul territorio assicurato dalla Prefettura".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vasco Rossi incontra Scanzi e Mastandrea: "Saluti dall'Italia, quella bella"

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Arezzo, già 12 casi di Legionella. La Asl: "Ecco come si può contrarre e come prevenirla"

  • Travolta dal marito in retromarcia: è in prognosi riservata

  • Il prof Caremani: "Attenzione, il virus non è più buono d'estate. E i politici diano l'esempio, vedo foto da irresponsabili"

  • Un'altra vittima in moto: scontro fatale per un 61enne. Era presidente del Consorzio Agrario di Ancona

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento