Serie di incendi in Valdichiana, stamani ancora fiamme: forse la mano di un piromane

Ci potrebbe essere la mano di un piromane dietro alla serie di incendi che ieri sera sono divampati tra Monte San Savino e Civitella. Almeno otto focolai. Dopo l'intensa nottata, durante la quale Vigili del Fuoco e volontari hanno fatto fronte a...

Incendio

Ci potrebbe essere la mano di un piromane dietro alla serie di incendi che ieri sera sono divampati tra Monte San Savino e Civitella. Almeno otto focolai. Dopo l'intensa nottata, durante la quale Vigili del Fuoco e volontari hanno fatto fronte a ben 7 focolai, questa mattina - alle 6,15 - sono stati di nuovo allertati per una ripresa delle fiamme in località Griccena, il Granone. In fiamme circa 20 metri quadrati di campagna: un incendio circoscritto e presto spento.

In molti dei casi i focolai sarebbero stati innescati a bordo strada, per poi andare a interessare aree più vaste di sterpaglie e uliveti.

Ieri sera quattro squadre di Vigili del Fuoco aretine e personale proveniente da Cortona e Sansepolcro oltre ad alcuni volontari AIB hanno alacremente lavorato per evitare che le fiamme si propagassero e arrivassero a minacciare anche le abitazioni, spegnendo i focolai nel giro di poche ore. Gli incendi, di origine presumibilmente dolosa, interessato località quali Riccio, Verniana, Griccena, Poggio d’Agli, Monte San Savino, il Granone.

Sul posto si sono recati anche Carabinieri di Cortona e Corpo Forestale dello Stato che stanno cercando di fare chiarezza sulla vicenda: quella che ad agire sia stata la mano di uno o più piromani, infatti, sembra essere l'ipotesi più accreditata.

Foto d'archivio

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

IN AGGIORNAMENTO

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Animali 3D in casa grazie a Google. Come fare e l'elenco completo

  • Scanzi supera il milione di fan. Più 250mila in 7 giorni, nessuno come lui in Italia

  • "In trincea contro il Covid-19: colpisce e uccide lasciando soli i pazienti". La storia di Sara, infermiera aretina a Bologna

  • Mascherine obbligatorie fuori dall'abitazione. L'annuncio di Rossi: "Ne distribuiremo subito 10 milioni"

  • Un 22enne stampa in 3D le valvole per le maschere Decathlon. E le dona agli ospedali

  • Emergenza Covid-19: un valido aiuto viene dai Commercialisti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento