Scende dall'auto per recuperare un capriolo investito e viene colpito da un bus: morto sul colpo Argante Sinatti

Aveva visto un capriolo morto sull'altro lato della strada che stava percorrendo. Probabilmente era stato investito poco prima da un'auto. Così ha fermato la sua Jeep, è sceso, ha attraversato la strada e ha tentato di recuperare l'animale. Ma...

mortale san leo 3

Aveva visto un capriolo morto sull'altro lato della strada che stava percorrendo. Probabilmente era stato investito poco prima da un'auto. Così ha fermato la sua Jeep, è sceso, ha attraversato la strada e ha tentato di recuperare l'animale. Ma proprio mentre stava trascinando la carcassa dal fossetto laterale alla strada, è stato colpito dalla parte anteriore di un autobus Tiemme in marcia su quel tratto di strada. E' morto così Argante Sinatti, di Pratantico, classe 1948, ex elettricista in pensione (lavorava all'Enel) di Pratantico. A poca distanza da casa, nel buio di una notte di novembre.

La tragedia è avvenuta pochi minuti dopo le 18 di ieri lungo la sr 69 che porta da San Leo a Pratantico. Una strada tanto trafficata quanto buia. L'uomo stava andando in direzione Arezzo, quando ha accostato l'auto, è sceso ed ha raggiunto la corsia opposta. Nel frattempo è sopraggiunto l'autobus, ed è avvenuto il fatale impatto.

Subito sono stati chiamati i soccorsi: sul posto sono accorse un’ambulanza e un’automedica, ma per Sinatti non c’era più niente da fare. Lungo la statale sono accorsi anche anche gli agenti della Polizia Municipale e lo stesso comandante Cino Augusto Cecchini che hanno svolto gli accertamenti di rito e hanno regolato il traffico, bloccato per molti minuti.

Sotto choc anche l'autista dell'autobus che è stato portato all'ospedale San Donato per degli accertamenti. Mentre l'autobus è stato posto sotto sequestro per svolgere tutti i rilievi in modo da capire l'esatta dinamica del terribile incidente.

Potrebbe interessarti

  • Insetti in casa: scutigera, perchè conviene non ucciderla

  • Le Vertighe: la storia del santuario e dell'immagine di Maria, patrona dell'autostrada

  • Smartphone, occhio al virus FinSpy che spia i nostri cellulari

  • Casa sempre al sicuro con lo spioncino digitale

I più letti della settimana

  • Sagre e feste paesane: un calendario completo per non perderne nessuna

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Cade dalle scale e muore: tragedia in provincia di Arezzo

  • Rave party abusivo: irrompono carabinieri e polizia, 70 ragazzi denunciati. Cinque sono aretini

  • Ragazza di 25 anni si schianta contro il guard rail sul ponte della Meridiana

  • Insetti in casa: scutigera, perchè conviene non ucciderla

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento