Ruba un proiettore laser dal supermercato: scatta la denuncia

La refurtiva è stata trovata durante una perquisizione presso la propria abitazione e successivamente restituita ai legittimi proprietari.

Redazione Arezzo Notizie
Redazione Arezzo Notizie
Invia per email  |  Stampa  |   6 dicembre 2017 18:41  |  Pubblicato in Cronaca, Valdarno


Sul momento è riuscito ad aprire la confenzione, prelevare il proiettore laser, infilarlo sotto alla giacca e uscire velocemente dal negozio senza destare alcun sospetto. Ma poco dopo però è stato rintracciato e denunciato.
E’ quanto successo nelle scorse giornate all’interno di un supermercato di Montevarchi.

E’ terminata così l’avventura di un uomo che, nei giorni scorsi, si è introdotto durante l’orario di apertura all’interno di un supermercato di Montevarchi ed ha tentato di scappare con l’oggetto prezzato circa 300 euro.

Poco dopo l’accaduto, i dipendenti dell’esercizio commerciale nel riordinare le confezioni si sono accorti che una di queste era vuota. Così hanno avvisato la direzione che a sua volta si è messa in contatto con gli agenti del commissariato di Montevarchi. I poliziotti poco dopo sono giunti sul posto ed hanno iniziato un accurato screening di tutte le immagini video relative al settore da dove era stato rubato l’oggetto.
Ad un certo punto hanno notato un uomo anziano intento a svuotare la scatola e nascondere un oggetto sotto alla giacca.

Estendendo la visione delle immagini anche all’esterno dell’esercizio, i poliziotti hanno notato che l’anziano dopo essere uscito si è allontanato a bordo di un furgone del quale, con il raffronto con altre telecamere cittadine, è stata identificata la targa.

L’uomo è stato così identificato: si tratta di S.A. cittadino italiano, residente in provincia e con vari precedenti per fallimento, ricorso abusivo al credito con  condanne per “bancarotta fraudolenta”, oltre ad essere stato deferito anche per reati di falso,  associazione per delinquere e ricettazione. Non solo, gli agenti hanno riscontrato che l’uomo al momento dell’accaduto si trovava in regime di affidamento ai servizi sociali.

Per questo è stato denunciato.

La refurtiva è stata trovata durante una perquisizione presso la propria abitazione e successivamente restituita ai legittimi proprietari.

blog comments powered by Disqus