Ruba un cellulare e poi chiede il “riscatto” al proprietario: 24enne arrestato

Il furto è avvenuto a Montevarchi. I carabinieri hanno teso una trappola al giovane ladro: si sono appostati nel luogo dello scambio e lo hanno colto in flagrante mentre prendeva i soldi chiesti per restituire il telefonino.

Nadia Frulli
Nadia Frulli
Invia per email  |  Stampa  |   10 gennaio 2017 11:09  |  Pubblicato in Cronaca, Valdarno


Ha rubato un telefono cellulare e poi ha chiesto una sorta di “riscatto” al proprietario per restituirglielo. In gergo, ha tentato un “cavallo di ritorno”, ma il colpo è finito male e il ladro è stato arrestato dai carabinieri di di San Giovanni Valdarno. A finire nei guai è stato un cittadino marocchino, F.B. le iniziali, di 24 anni, residente a Castiglion Fiorentino. Il giovane – pluripregiudicato per reati contro il patrimonio, contro la persona e per spaccio di stupefacenti – aveva rubato un telefono cellulare di proprietà di un 34enne di Terranuova Bracciolini. Il furto è avvenuto a Montevarchi: i due si conoscevano e il pomeriggio del 5 gennaio erano nello stesso luogo. E’ stato proprio allora che lo smartphone di ultima generazione del 34enne è sparito. L’uomo ha cercato di rintracciare l’apparecchio chiamando il numero e facendolo squillare. Ed è proprio in quel momento che il 24enne ha risposto e piuttosto che “piazzare” la refurtiva ha pensato di chiedere alla propria vittima di 100 euro per restituire il cellulare.

Il derubato a quel punto si è rivolto ai Carabinieri di Montevarchi, denunciando il furto e raccontando la richiesta che gli era stata avanzata. I carabinieri hanno  quindi organizzato un servizio di appostamento e proprio al momento dello scambio, avvenuto alla stazione di Montevarchi, hanno fermato il 24enne. Soldi e refurtiva sono stati restituiti al proprietario del telefono. Il giovane, accusato di estorsione, sarà giudicato per direttissima questa mattina.

 Nadia Frulli 
Nadia FrulliUna laurea, un master e tanta voglia di raccontare la propria città.
Altre dall'autore »
blog comments powered by Disqus