Ruba un cane e gli taglia la coda. Condannato a un anno e sette mesi di reclusione

Un uomo di 46 anni ha sottratto un setter alla proprietaria, poi ha picchiato gli agenti della polizia locale che erano andati a recuperare l'animale. Stamani la sentenza del tribunale di Arezzo

Ha rubato un cane alla proprietaria, poi gli ha tagliato la coda. Così, senza un motivo. Non solo, quando gli agenti della polizia locale sono andati a recuperare il setter, l'uomo li ha aggrediti e picchiati. Un 46enne di nazionalità romena è stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiale, furto e maltrattamento di animali. Stamani è comparso presso il tribunale di Arezzo davanti al pubblico ministero Bernardo Albergotti e al giudice Giulia Soldini, che lo ha condannato a un anno e sette mesi di reclusione. I fatti risalgono a qualche mese fa e sono avvenuti in Valdarno.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sagre, feste paesane e cibo di strada: un calendario per i buongustai

  • Omicidio di Maria, ieri il funerale della donna. Ferrini e le sue paure: "Temeva un danno di immagine sul lavoro"

  • Non solo "La vita è bella". Tutti i film girati nell'aretino

  • Sushi ad Arezzo, i migliori ristoranti

  • Addio agli aloni su finestre e specchi, come lavare i vetri di casa

  • Vanno a funghi e trovano un tesoro: 45 chili di porcini

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento