Ritrovato dopo giorni di ricerche: era in Piemonte

La vicenda era subito balzata agli onori della cronaca in seguito agli appelli disperati lanciati dalla moglie Maria attraverso i social e le testate giornalistiche locali

Immagine di repertorio

E' stato ritrovato. Vivo e in buona salute. 
Si è chiusa questa mattina l'operazione di ricerca scattata in seguito alla sparizione di Giovanni Grisorio, l'uomo che dallo scorso mercoledì non dava più sue notizie.

Al momento i dettagli della vicenda non sono stati resi noti.
Quello che invece è certo è che il 45enne è stato rintracciato e accompagnato a casa propria a Santa Barbara nel comune di Cavriglia.

La vicenda era subito balzata agli onori della cronaca in seguito agli appelli disperati lanciati dalla moglie Maria attraverso i social e le testate giornalistiche locali. 

A quanto parte l'uomo si trovava a Cuneo in Piemonte ed è stato proprio lui ad avvisare i carabinieri per chiarire la propria posizione.

Giovanni e Maria, come noto, sono i due coniugi che in passato hanno inscenato la manifestazione di protesta davanti al tribunale di Arezzo per denunciare lo sfratto dalla propria abitazione. 

"Malati e sfrattati per un mutuo a interessi da capogiro"

Potrebbe interessarti

  • Carta d'identità elettronica obbligatoria: ecco come ottenerla

  • Ragno violino, come riconoscerlo e come difendersi dal morso

  • I 5 errori da evitare quando si arreda casa

  • Come allontanare gli scarafaggi

I più letti della settimana

  • Sagre e feste paesane: un calendario completo per non perderne nessuna

  • Carta d'identità elettronica obbligatoria: ecco come ottenerla

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Va a sbattere contro un muro: soccorso con Pegaso

  • Scontro auto motorino, 15enne trasferito alle Scotte con Pegaso

  • Donna travolta da un'auto, attivato Pegaso

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento