Chiusi dopo il caso del "tonno in ascensore". I titolari del ristorante: "Ci scusiamo, dateci fiducia"

Sono i proprietari del ristorante giapponese a fare pubblicamente ammenda e assicurare gli aretini sulla qualità del pesce e dei loro prodotti

Immagine di repertorio

"Carissimi clienti".

Comincia così il post apparso sulla pagina Facebook del ristorante giapponese che nelle settimane passate ha chiuso i battenti a causa dei controlli Asl attivati dopo le ormai celeberrime immagini del "tonno in ascensore".
All'indomani del blitz del servizio di igiene e sicurezza alimentare, ecco che i titolari dell'attività rompono il silenzio e rendono pubblica la loro versione dei fatti.

"Prima di tutto vogliamo scusarci per l’increscioso accaduto assumendoci tutte le responsabilità derivanti dalla condotta ingiustificabile del nostro ex fornitore - scrivono - Volevamo sottolineare che la qualità del cibo è sempre stata e sempre sarà di massima importanza. Proprio per questo la città di Arezzo nell’arco di questo anno ci ha premiato venendo a trovarci spesso e con grande entusiasmo, perché avete sempre trovato freschezza e varietà del cibo e per questo non vi ringrazieremo mai abbastanza. Vogliamo assicurarvi che quanto accaduto non avverrà mai più e vi chiediamo di continuare a darci la fiducia che ci avete sempre riservato".

L'attività era stata chiusa il 5 giugno. 
In quella circostanza i tecnici dell'azienda sanitaria, oltre ad imporre la serrata temporanea dell'esercizio, avevano richiesto ai proprietari di provvedere a colmare tutte le lacune individuate in modo da risultare in linea con gli standard previsti dalle normative vigenti.
Nei giorni passati gli stessi ispettori hanno fatto nuovamente visita al ristorante per appurare la qualità degli interventi e valutare la possibile riapertura. Tutto è stato trovato in ordine e all'attività è stato dato il nulla osta per tornare ad accogliere clienti.

Gli accertamenti erano scattati a seguito della diffusione del video dove un enorme tonno veniva trasportato senza alcuna protezione e caricato all'interno della cabina dell'ascensore che si trova nel centro commerciale ex Politeama dove, tra le altre attività, c'è appunto il ristorante giapponese in questione.
Immagini così assurde che, poco dopo essere state girate, erano finite sulla scrivania degli ispettori della Asl con tanto di richiesta di intervento.

La segnalazione, il blitz, la chiusura del ristorante e la clip virale

Un tonno trasportato per le vie del centro e scaricato in ascensore: VIDEO

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio digitale terrestre, cambia tutto per i televisori: come attrezzarsi

  • Delirio in fabbrica ad Arezzo: operaio impugna il martello contro il collega. Licenziato

  • Le classifiche dalla serie C alla Terza categoria | 2019/2020

  • Un altro aretino in tv, Enrico protagonista a Forum su Rete 4

  • Drammatico incidente all'alba, donna si ribalta con l'auto: soccorsa in elicottero

  • Bollette, per quanto tempo vanno conservate?

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento