Crac Etruria, il 20 settembre parlano i testimoni. Giorgianni: "Ci sarà anche Visco". Esulta il M5S

Il primo a parlare sarà il commissario liquidatore Giuseppe Santoni

Ultima udienza prima della pausa estiva per il processo legato al crac di Banca Etruria. Prossimo appuntamento il 20 settembre. E' stata ultimata l'acquisizione delle fonti di prova nel corso dell'udienza di stamani presieduta dal giudice Gianni Fruganti: tra queste fonti c'è la relazione di Giuseppe Santoni, commissario liquidatore. Completata inoltre la lista dei testi, tra questi ci sarà proprio Santoni: sarà il primo ad essere ascoltato a settembre. Poi gli ispettori di Bankitalia, Emanuele Gatti e Giordano Di Veglia. Una lista che dovrebbe comprendere anche il governatore della Banca d'Italia Ignazio Visco. "Sarà ascoltato in qualità di teste", annuncia all'Adnkronos Letizia Giorgianni, presidente dell'associazione Vittime del Salvabanche: "la richiesta è stata avanzata dagli avvocati dell'accusa e accolta dal giudice".

La nota del M5S

Finalmente il Tribunale di Arezzo ha chiamato Ignazio Visco come  testimone nel processo per la bancarotta di Banca Etruria. Mi auguro che la testimonianza del Governatore di Bankitalia contribuisca a fare ulteriore chiarezza sulle responsabilità degli allora vertici dell'istituto aretino e sui tentativi fatti dalla Banca centrale di evitare quei comportamenti opachi che purtroppo si sono verificati. I risparmiatori truffati meritano non soltanto una risposta economica, cosa che il Governo sostenuto dal M5S sta facendo con il fondo indennizzi da 1,5 miliardi di euro, ma anche una risposta urgente dalle aule di giustizia". Lo comunica in una nota Laura Bottici, capogruppo 
M5S in Commissione finanze del Senato. Anche deputata aretina M5S Chiara Gagnarli si associa alle dichiarazioni 
di Bottici: “Come deputata del territorio – dichiara - sento fortemente l'importanza di fare luce sul dissesto della banca storica del territorio e mi auguro che questa ulteriore testimonianza serva a fare chiarezza”.

La storia di Luigino D'Angelo

Oltre duemila parti civili avevano chiesto di essere ammesse

Così la prima udienza

Maxi processo con 25 imputati eccellenti

Potrebbe interessarti

  • Insetti in casa: scutigera, perchè conviene non ucciderla

  • Le Vertighe: la storia del santuario e dell'immagine di Maria, patrona dell'autostrada

  • Smartphone, occhio al virus FinSpy che spia i nostri cellulari

  • Come pulire il pelo dei nostri amici a quattro zampe. I consigli

I più letti della settimana

  • Sagre e feste paesane: un calendario completo per non perderne nessuna

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Cade dalle scale e muore: tragedia in provincia di Arezzo

  • Rave party abusivo: irrompono carabinieri e polizia, 70 ragazzi denunciati. Cinque sono aretini

  • Ragazza di 25 anni si schianta contro il guard rail sul ponte della Meridiana

  • Insetti in casa: scutigera, perchè conviene non ucciderla

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento