Picchia la convivente di fronte agli occhi delle figliolette e la butta fuori casa: arrestato

L’episodio è avvenuto ieri sera in una abitazione di Bucine. Tempestivo l’intervento dei Carabinieri che hanno arrestato l’uomo in flagranza di reato.

Nadia Frulli
Nadia Frulli
Invia per email  |  Stampa  |   10 gennaio 2017 11:44  |  Pubblicato in Cronaca, Valdarno


violenza_stalking

Ha picchiato la convivente di fronte alle figlie, poi l’ha buttata fuori di casa. Solo allora la donna è riuscita a chiamare i carabinieri per chiedere aiuto e l’uomo è stato arrestato.

Il drammatico episodio è avvenuto ieri sera a Bucine, dove  un 52enne, con precedenti di polizia, è stato arrestato in flagranza di reato. L’uomo durante l’ennesima lite con la donna, una 40enne, prima l’ha scaraventata a terra poi l’ha buttata fuori dall’abitazione con tutti gli effetti personali.

Ad assistere alla scena, terrorizzate, le due figlie della coppia: una ragazzina di 13 anni e un bimba di 5.

Solo allora la donna è riuscita a chiedere aiuto: ha chiamato i carabinieri e, tra le lacrime, ha spiegato la situazione. Sul posto sono dunque arrivati i militari. L’uomo ha tentato di ostacolare il loro intervento, al termine del quale è stato arrestato per “maltrattamenti” e segnalato per il reato di “resistenza a pubblico ufficiale”.

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, l’uomo in passato era stato protagonista di episodi analoghi, che erano la causa di un grave stato di ansia e paura nella convivente. La donna ha poi deciso di sporgere denuncia contro il convivente.

Il 52enne è stato trasferito nel carcere di Arezzo.

 Nadia Frulli 
Nadia FrulliUna laurea, un master e tanta voglia di raccontare la propria città.
Altre dall'autore »
blog comments powered by Disqus