Pazzo di gelosia picchia e violenta la moglie: 37enne arrestato dai carabinieri

L’uomo attualmente si trova in carcere su disposizione del gip Fabio Lombardo che ha convalidato l’arresto accogliendo la richiesta del pm Chiara Pistolesi.

Redazione Arezzo Notizie
Redazione Arezzo Notizie
Invia per email  |  Stampa  |   31 maggio 2018 9:03  |  Pubblicato in Cronaca, Arezzo, Valdichiana


L’ha seguita e dopo averla trovata appartata in auto con il suo nuovo compagno l’ha tirata fuori a forza, picchiata e poi trascinata di forza a casa dove per punirla ulteriormente l’ha violentata. E’ quanto successo nelle notti scorse nelle campagne cortonesi.

Protagonisti un uomo di 37 anni e la sua ormai ex moglie di 27, entrambi di Cortona.
La vicenda è stata ripercorsa davanti al tribunale di Arezzo dove l’uomo è comparso dovendo rispondere di una lunga serie di capi di accusa: atti sessuali aggravati, lesioni, danneggiamenti, minacce, possesso di mazze da baseball qualificate come armi improprie, possesso di armi e maltrattamenti.

Secondo quanto emerso, il 37enne ormai da tempo in attesa dell’ufficializzazione della separazione dalla moglie, non si era mai arreso a questa nuova condizione. Così la notte tra il 23 e il 24 maggio, in preda ai fumi della gelosia, ha deciso di seguirla. Poco dopo l’ha trovata. La donna era all’interno di un auto insieme ad un altro uomo.
Il 37enne è sceso di corsa dalla vettura si è avventato contro quella della coppietta clandestina ed ha trascinato fuori a forza la moglie dopo aver aggredito sia lei che lui.
In un secondo tempo inoltre, il marito è riuscito a trascinare a casa propria la donna e l’avrebbe violentata.
L’episodio è stato prima denunciato dall’amico che la stessa notte dell’accaduto ha richiesto l’intervento dei carabinieri i quali, una volta arrivati a casa del 37enne hanno raccolto la testimonianza della moglie e perquisito l’abitazione trovandovi una pistola e due mazze da baseball.
Così sono scattate le manette. L’uomo attualmente si trova in carcere su disposizione del gip Fabio Lombardo che ha convalidato l’arresto accogliendo la richiesta del pm Chiara Pistolesi.

blog comments powered by Disqus