Partita di farina di grano duro contaminata: il produttore se ne accorge e si autodenuncia. Asl: "Esempio di trasparenza"

E' stato il produttore stesso ad accorgersi che la propria farina non era come avrebbe dovuto essere e, dopo aver eseguito le apposite analisi, si è autodenunciato alle autorità competenti consentendo così l'immediato ritiro dal mercato della...

Semoule de blé dur fine

E' stato il produttore stesso ad accorgersi che la propria farina non era come avrebbe dovuto essere e, dopo aver eseguito le apposite analisi, si è autodenunciato alle autorità competenti consentendo così l'immediato ritiro dal mercato della partita fallata.

La vicenda è quella che riguarda un'azienda biologica di Anghiari e che è stata resa pubblica quest'oggi sul sito internet del ministero della Salute. Di fatto nel file pubblicato, viene evidenziato come la ditta in questione sia stata oggetto di un ritiro dal mercato di un lotto della farina di grano duro.

A fornire immediate delucidazioni sulla vicenda è stata la stessa azienda sanitaria aretina che è tempestivamente intervenuta per specificare come:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Icontrolli sono previsti per legge sia da parte della Asl che del produttore e quindi anche la comunicazione del ritiro in base al regolamento 178 del 2002 art 19".

Inoltre, "È stato lo stesso produttore - ha detto Guido Bichi responsabile sanità veterinaria e sicurezza alimentare Ausl Toscana sud est - dopo aver effettuato le proprie analisi, ad autodenunciare immediatamente il fatto e quindi a mettere in sicurezza i propri clienti. Questo è sintomo di onestà e trasparenza, episodi rari e quindi non ci rimane che ringraziarlo". Il problema si è verificato a causa di un macchinario per la pulitura del prodotto che è risultato essere difettoso. L'attrezzatura è stata già sostituita e quasi la totalità della farina venduta è già stata rintracciata e ritirata dal commercio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gilet arancioni in piazza, Vasco Rossi rilancia il post di Scanzi: "La farsa ha preso il posto della realtà"

  • Terribile schianto in A1: quattro vittime tra cui due bimbi

  • Non solo in tv: la Crew Dragon sarà visibile anche nei cieli italiani

  • Scontro frontale tra due moto: morto un centauro di 48 anni

  • Buoni postali fruttiferi, 100mila euro riconosciuti a un risparmiatore aretino. Il caso

  • Boscaiolo 47enne muore schiacciato da un albero. E' un incidente sul lavoro

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento