Oro gettoni premio. In ogni chilo mancano 5 grammi, l'inchiesta di Report: "Il fornitore? Banca Etruria" VIDEO

Il nome di Banca Etruria balza di nuovo al centro della cronaca nazionale. Questa volta sono stati i giornalisti di Report, nella puntata che andrà in onda questa sera alle 21.45, a sottoporre all'attenzione dei telespettatori un fatto quanto meno...

Il nome di Banca Etruria balza di nuovo al centro della cronaca nazionale. Questa volta sono stati i giornalisti di Report, nella puntata che andrà in onda questa sera alle 21.45, a sottoporre all'attenzione dei telespettatori un fatto quanto meno curioso che potrebbe ben presto tradursi in una frode in commercio.

Le telecamere della popolare trasmissione di Rai 3 infatti hanno raccolto all'appello di Maria Cristina Sparanide, una cittadina che nell'aprile del 2013 aveva partecipato ad una trasmissione tv su Rai Uno vincendo 100mila euro in gettoni d'oro.

Successivamente la donna ha fatto analizzare il bottino vinto ed è risultato che quei gettoni hanno un titolo più basso: 995 rispetto al 999,9 certificato e stampato dalla Zecca di Stato. In altre parole questo significa che per ogni chilo sono presenti 5 grammi di un altro metallo non prezioso.

Lo stesso controllo è stato fatto anche dai giornalisti di Report che hanno effettuato il saggio e riscontrato la stessa identica anomalia.

"Inoltre la Rai dal 2009 - viene sottolineato dai giornalisti di Report nell'anticipazione pubblicata sul loro portale web - ha un contratto di fornitura esclusiva con la Zecca dello Stato, la quale conia i gettoni d’oro e li certifica. Report seguendo la traccia dell’oro ha anche scoperto che il fornitore esclusivo della Zecca è Banca Etruria, dalla quale ha acquistato 11 milioni di euro in lingotti d’oro per coniare i gettoni della Rai. È tutto oro puro?".

Ecco l'anticipazione del servizio che andrà in onda su Rai 3 questa sera alle 21.45

IL VIDEO DI REPORT

Secondo quanto precisato da Milena Gabanelli, la Rai compra ogni anno dai 6 ai 10 milioni di euro di gettoni d’oro dalla Zecca che a sua volta acquisterebbe il metallo prezioso da Banca Etruria. La Zecca, pur sottolineando che i dovuti controlli sull'oro acquistato erano stati svolti e non erano state riscontrate anomalie (secondo quanto riportato nell'inchiesta di Report il 20% del metallo è stato sottoposto a controllo), ha presentato un esposto alla procura proprio per fare chiarezza sull'intera vicenda e sulle responsabilità.

Potrebbe interessarti

  • Carta d'identità elettronica obbligatoria: ecco come ottenerla

  • Ragno violino, come riconoscerlo e come difendersi dal morso

  • I 5 errori da evitare quando si arreda casa

  • Come allontanare gli scarafaggi

I più letti della settimana

  • Moto "ibrida e fantasma" correva sui tornanti dello Spino: sequestrata. Forestali: "Mai viste tante modifiche"

  • Sagre e feste paesane: un calendario completo per non perderne nessuna

  • Carta d'identità elettronica obbligatoria: ecco come ottenerla

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Auto ribaltata, feriti due ragazzi di venti anni. Uno più grave è alle Scotte

  • Ennesimo incidente. Scontro furgone moto, grave il giovane centauro

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento