Di notte con la torcia che osserva le auto in sosta. 34enne arrestato per aver dichiarato false generalità

L'episodio, che va visto l'intervento dei carabinieri, è accaduto tra via Alfieri e il Villaggio Dante

Si aggirava in via Alfieri, munito di una torcia con la quale osservava all'interno delle auto in sosta. Così, un 34anne di origini tunisine, vistosi scoperto dai carabinieri si è dato alla fuga, ma è stato bloccato.

Il fatto è accaduto di notte, durante un servizio di controllo del territorio dei militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Arezzo.

Il giovane, dopo un breve inseguimento è stato bloccato dai carabinieri nei pressi del Villaggio Dante. Il 34enne è risultato essere privo di documenti ed ha fornito false generalità per eludere i controlli e nascondere la sua vera identità.

L’uomo è stato così arrestato e, su disposizione dell’autorità giudiziaria, trattenuto presso le camere di sicurezza del Comando Provinciale dei Carabinieri di Arezzo in attesa di rito direttissimo. Dovrà rispondere del reato di false dichiarazioni sull’identità personale. Dai controlli dei militari è risultato essere pluripregiudicato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le classifiche dalla serie C alla Terza categoria | 2019/2020

  • Coronavirus, numeri telefonici presi d'assalto. Rossi: "Negli ospedali percorsi dedicati". L'appello ai cittadini

  • Coronavirus, Arezzo fa prevenzione. Dal Ministero: "Isolamento obbligatorio in caso di contatto con infetti"

  • Sfida "spaccatesta": genitori in allarme. Il violento gioco di moda sui social

  • Le dieci regole d’oro contro il Coronavirus: il decalogo delle farmacie aretine

  • Coronavirus, sospese gite scolastiche e uscite d'istruzione

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento